Venerdì, 22 Ottobre 2021
Calcio

Calciomercato, colpaccio del Frosinone: in arrivo Luca Garritano. Ufficiale Matteo Cotali

Il trequartista l'anno scorso ha segnato 9 gol servendo 10 assist vincenti per i compagni con la maglia del Chievo. Battuta la concorrenza di mezza Serie B e del Torino. Il terzino ha firmato fino al 30 giugno 2023

Colpo a sorpresa del Frosinone che, dopo l'acquisto di Luigi Canotto tra gli svincolati del Chievo, prende anche Luca Garritano. Il trequartista, conteso da molte squadre di Serie B e che aveva ricevuto anche apprezzamenti dal Torino, secondo il sito gianlucadimarzio.com ha trovato l'accordo con il Frosinone. A breve dovrebbe esserci l'annuncio ufficiale della firma fino al 30 giugno 2024. Garritano l'anno scorso ha collezionato 39 presenze segnando 9 gol con 10 assist vincenti per i compagni. Un colpaccio per la squadra di Grosso. 

+++Aggiornamento ore 16:40+++

Come vi avevamo annunciato qualche giorno fa, il Frosinone ha trovato anche l'accordo con il terzino sinistro svincolatosi dal Chievo Matteo Cotali. Il club giallazzurro ha ufficializzato la trattativa: "Il Frosinone Calcio comunica di aver raggiunto l’accordo con il calciatore Matteo Cotali. Il difensore classe 1997 arriva a titolo definitivo e vestirà la maglia giallazzurra fino al 30 giugno 2023".

Aumentata la percentuale di pubblico che può entrare negli stadi

Il Consiglio dei Ministri ha accolto le richieste del mondo del calcio, dando mandato al Dipartimento per lo Sport di dare le linee guida per la presenza effettiva del pubblico al 50% con modalità a scacchiera e con Green Pass all'interno degli impianti all'aperto, apprende l'ANSA.

Fondamentale il lavoro del presidente Gravina e del Sottosegretario Vezzali per permettere ai tifosi di sedersi dunque un seggiolino sì e uno no, nonostante la minore distanza sociale tra una persona e l'altra (inizialmente prevista in un metro). Inoltre per i palazzetti al chiuso la capienza aumenterà dal 25% al 35%.

Le parole di Gravina e di Balata

In merito al nuovo accordo raggiunto, sono arrivate anche le dichiarazioni del presidente della Figc, Gabriele Gravina: "La decisione adottata dal Consiglio dei Ministri sulle nuove modalità di apertura al pubblico degli stadi rappresenta un importante e concreto segnale di fiducia verso il mondo del calcio. 

Ringrazio il Governo, in particolare il Presidente Draghi, il Ministro Speranza e la Sottosegretaria Vezzali, che ha accolto le richieste della Federazione, riconoscendo il lavoro svolto con responsabilità in questi giorni, e che contempla le esigenze dei Club con la tutela della salute", riporta il sito gianlucadimarzio.com.

"Sono soddisfatto di come il Governo abbia ascoltato le nostre richieste formulate in questi giorni  - commenta il Presidente della Lega Serie B Balata - e anche in mattinata con il sottosegretario allo sport Valentina Vezzali, che ringrazio per il suo contributo. Ho posto dei limiti al di sotto dei quali l'apertura degli impianti sarebbe stata solo una perdita per i club, una richiesta che è stata ascoltata".

Al Benito Stirpe via libera per 8.000 spettatori

Il Frosinone, avendo a disposizione uno stadio di 16.000 posti, potrà dunque far entrare al Benito Stirpe un massimo di 8.000 tifosi durante il campionato, un deciso passo avanti rispetto ai 4mila delle precedenti linee guida imposte del Governo. Ricordiamo che il primo impegno ufficiale della stagione del Frosinone sarà venerdì 20 agosto contro il Parma di Buffon. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calciomercato, colpaccio del Frosinone: in arrivo Luca Garritano. Ufficiale Matteo Cotali

FrosinoneToday è in caricamento