rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Calcio

Colleferro (calcio, Eccellenza), lanciato il nuovo logo e anche i costi di abbonamenti e biglietti

Il presidente Giorgio Coviello "Il nostro obiettivo è di arrivare in serie D entro cinque anni”

Il Colleferro è entrato “in una nuova era”. Il club rossonero, in una bellissima presentazione presso il teatro Ariston (di proprietà della famiglia di Otello Mandova, compianto ex massimo dirigente del sodalizio di Colleferro) condotta dal giornalista Fabio Nori, ha lanciato il suo nuovo logo ufficiale e fornito ai tanti presenti (tra cui il sindaco Pierluigi Sanna) una serie di preziose informazioni in vista della prossima stagione. Il presidente Giorgio Coviello ha sottolineato come “a Colleferro si sente il calcio come in una città del sud Italia, la gente tiene molto alla squadra della città. Il nostro obiettivo è di arrivare in serie D entro cinque anni”, mentre mister Stefano Scaricamazza ha ricordato come “la maglia non segna da sola e quindi servirà tanto lavoro sul campo per poter essere protagonisti”. Il direttore tecnico Pino Di Cori ha rimarcato che la società “vuole dare alla città ciò che merita” e il neo ds Alessio Bianchi ha confermato di aver allestito un organico “per competere al vertice”. Sul palco è salito anche il responsabile del settore giovanile Luca Di Placido che si è detto “soddisfatto per i risultati positivi ottenuti nella stagione appena messa alle spalle, ma vogliamo fare ancora di più. Inoltre siamo stati scelti come centro tecnico da parte della Federazione e questo è motivo d’orgoglio”. Poi si è arrivati all’argomento clou della serata. “Con l’avvento del presidente Coviello la società ha subito una radicale trasformazione – ha detto il vice presidente Federico Moffa – Sono state migliorate le strutture, e a tal proposito ringrazio anche il Comune che ha avviato i lavori sul manto erboso del “Caslini”, sono stati fatti interventi alla palestra e vogliamo provare a fornire il conforto di un servizio bar per tutti i tifosi che vengono allo stadio. Il logo del Colleferro era stato modificato l’ultima volta vent’anni fa proprio sotto la presidenza Mandova, ma oggi abbiamo voluto dare una svolta imboccando la strada della modernizzazione, affidando questo restyling ad alcuni specialisti e diventando la prima società dilettantistica a cimentarsi in questo ambito. Vogliamo imporci sul campo e raggiungere il passaggio di categoria”. La chiosa è stata affidata al responsabile della comunicazione Leonardo Pera (sul palco è salito anche il suo vice Davide Vincenzi che si occupa più da vicino del settore giovanile) che ha presentato i nuovi abbonamenti: “Il costo di 60 euro è in calo in confronto ai 70 dell’anno scorso e ovviamente ha una netta convenienza rispetto al prendere il singolo biglietto (che costerà 8 euro, 6 da ridotto per le donne e gratuito per gli under 14) che tra l’altro per motivi legislativi non sarà più acquistabile alla biglietteria nel giorno della partita”. Dopo un passaggio sugli eccellenti numeri dei vari canali social del Colleferro e sulla sempre più apprezzata trasmissione web “Tribuna Rossonera”, Pera ha svelato il logo ai presenti: “A realizzarlo seguendo i nostri dettami è stato il colleferrino Lorenzo Di Donna, art creator di fama internazionale. Un logo moderno, professionale e proiettato al futuro. Assieme ad esso è stato coniato anche un nuovo slogan: cuore, coraggio e carisma, elementi fondamentali per vivere una stagione da sogno”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colleferro (calcio, Eccellenza), lanciato il nuovo logo e anche i costi di abbonamenti e biglietti

FrosinoneToday è in caricamento