rotate-mobile
Calcio

Colleferro (calcio, Eccellenza), il vice presidente Moffa: “Col Certosa non sarà decisiva”

Il Colleferro è pronto per la super sfida sul campo del Certosa, che al momento è indietro di un punto rispetto ai rossoneri

Il Colleferro è pronto per la super sfida sul campo del Certosa, che al momento è indietro di un punto rispetto ai rossoneri (in attesa di capire come finirà la questione del ricorso del Città di Anagni per il match coi capitolini). Il vice presidente Federico Moffa è pronto a vivere le emozioni di un match che, stante l’imminente sosta per la Pasqua, si giocherà giovedì e a cui poi seguirà la sfida esterna col Formia. “Andiamo a far visita al Certosa come se fossimo in svantaggio di due punti. A mio parere, qualsiasi sarà il risultato, la sfida non sarà decisiva perché successivamente mancheranno altre cinque gare molto insidiose sia per noi che per i capitolini. Personalmente ho sempre creduto nel secondo posto anche nei momenti più delicati di questa stagione e quindi ora ci spero più che mai: è motivo di orgoglio pensare che questa gestione societaria ha preso la squadra in Promozione due anni fa, l’ha portata in Eccellenza e ora è in corsa per il secondo posto. Che tipo di gara mi aspetto? Non certa una partita bloccata, ma giocata a viso aperto. Noi andremo lì con la voglia di portarci a casa i tre punti, abbiamo delle caratteristiche offensive importanti e non le snatureremo per questa gara”. Una vittoria il Colleferro l’ha già ottenuta: “Abbiamo messo a disposizione un pullman gratuito e in poche ore già sono arrivate tante richieste, considerando che il match si gioca in mezzo alla settimana. La città sta rispondendo molto bene nel corso di tutta la stagione: ad Anagni circa metà della tribuna era piena di nostri sostenitori e in tutte le sfide al “Caslini” gli spalti sono stati sempre gremiti”. Moffa fa un passo indietro per parlare dello squillante successo interno di domenica scorsa per 5-3 col Fonte Meravigliosa: “E’ stata una partita ricca di emozioni al cospetto di un avversario giovane, molto valido, in piena corsa per la salvezza e che tra l’altro aveva fatto già soffrire il Certosa recentemente. Dopo appena otto minuti ci siamo ritrovati in svantaggio di due gol e siamo riusciti a recuperarla sul 2-2 con le reti di Oduamadi e Otero, ma prima dell’intervallo siamo andati di nuovo sotto. La ripresa è stata totalmente diversa, l’ingresso di Valentino ha cambiato la partita e proprio lui ha realizzato il 3-3. I gol della definitiva rimonta li hanno firmati Oduamadi su rigore e infine Cano per tre punti davvero pesanti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colleferro (calcio, Eccellenza), il vice presidente Moffa: “Col Certosa non sarà decisiva”

FrosinoneToday è in caricamento