rotate-mobile
Calcio

Colleferro (calcio, Eccellenza), Guazzaroni: “Dimostriamo che a Sezze è stato solo un incidente”

Il Colleferro ha rimediato domenica scorsa la prima sconfitta stagionale. La squadra di mister Stefano Scaricamazza ha ceduto per 2-1 sul campo della Vis Sezze al termine di una gara un po’ sfortunata

Il Colleferro ha rimediato domenica scorsa la prima sconfitta stagionale. La squadra di mister Stefano Scaricamazza ha ceduto per 2-1 sul campo della Vis Sezze al termine di una gara un po’ sfortunata come sottolinea il centrocampista classe 1997 Rocco Guazzaroni (ritratto nella foto di Leonardo Pera): “Una sconfitta immeritata visto che il pallino del gioco lo abbiamo avuto sempre noi in mano e che giocavamo contro un avversario che toglierà punti a diverse squadre. Siamo andati sotto nel primo tempo su un rigore più che dubbio, poi è uscito per infortunio Danieli che è un punto di riferimento importante per noi. L’1-1 è arrivato a metà secondo tempo con Lorenzi e l’inerzia a quel punto sembrava dalla nostra parte: abbiamo colpito una traversa con lo stesso Lorenzi, ma nel finale è arrivato il 2-1 avversario sull’unico calcio d’angolo tirato dai padroni di casa. Nel recupero c’è stata una grandissima occasione per pareggiare con Teti che ha provato a saltare il portiere, ma è stato bloccato. Questa sconfitta ci deve servire per capire che dobbiamo crescere in fretta, bisogna essere ancor più attenti ai dettagli”. Il k.o. non ridimensiona di certo le ambizioni del Colleferro: “Siamo una squadra esperta, non credo ci saranno contraccolpi, tanti giocatori nella rosa hanno già vinto questo campionato e sanno quanto sia difficile – rimarca Guazzaroni - Il campionato ci dà subito l’opportunità di rifarci e questa è una cosa positiva per dimostrare che quello di Sezze è stato un incidente”. Prima, però, c’è l’impegno di Coppa Italia: domani si gioca l’andata casalinga del primo turno col Vicovaro. “Per una squadra come la nostra composta da tanti giocatori di valore anche questo dev’essere assolutamente un obiettivo. Poi penseremo all’impegno di campionato di domenica in casa col Gaeta: l’occasione giusta per ripartire e mettere alle spalle la sconfitta di Sezze”. Guazzaroni è uno dei tanti volti nuovi del team rossonero: “L’anno scorso ho giocato prima ad Orvieto in D e poi a Narni in Eccellenza, ma avevo già lavorato col mister Scaricamazza alla Monti Cimini. Sapevo di trovare un gruppo forte e uno staff tecnico preparato, inoltre la società non ci fa mancare nulla e quindi bisogna fare il massimo per centrare l’obiettivo prefissato”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colleferro (calcio, Eccellenza), Guazzaroni: “Dimostriamo che a Sezze è stato solo un incidente”

FrosinoneToday è in caricamento