Calcio

Frosinone Calcio, Canotto tra la gioia per la prestazione e la tristezza per il tifoso morto allo Stadio: le sue prime parole in maglia giallazzurra

L’esterno offensivo ex ChievoVerona: “Siamo vicini alla famiglia. In queste situazioni possiamo solamente fare le condoglianze e stare al loro fianco”

Seconda gara ufficiale e per Canotto è la seconda da titolare. Buono a Venezia, ottimo col il Parma. E’ lui il giocatore per la intervista nel post-gara.

Esordire con un ottimo pareggio con il Parma dopo la bella prestazione con il Venezia è quello che volevate? Come è il tuo giudizio sulla gara?

“Innanzitutto grazie. Quanto alla spinta dei tifosi è un’arma in più. Si sono fatti sentire e c’è sempre in quel caso una carica in più. Per quanto riguarda la tragica notizia, siamo vicini alla famiglia. In queste situazioni possiamo solamente fare le condoglianze e stare al loro fianco”.

Esordire con un ottimo pareggio con il Parma dopo la bella prestazione con il Venezia è quello che volevate e qual è il tuo giudizio sulla gara?

“Sono contentissimo perché secondo me abbiamo fatto una grande partita di gruppo, da squadra vera. E il mister ci ha dato tantissimi concetti, come tutto il sul staff. Si nota che è stato un grande giocatore ed è un grande allenatore. Ci dà sempre dei consigli importanti tra tradurre sul campo. Debbo però dire che questo pareggio ci va stretto. Abbiamo creato tanto e se alla fine l’avessimo persa stanotte sarebbe stato difficile dormire. Meno male che l’abbiamo pareggiata, contro una squadra che sappiamo deve vincere il campionato. Noi stiamo zitti e pedaliamo, vedremo alla fine dove si arriverà”.

Come giudichi il tuo esordio a Frosinone e come è andato l’approccio con la nuova piazza e il nuovo spogliatoio?

“Debbo dire che sto iniziando a stare bene. Erano due mesi che non facevo partite. Piano piano il mister mi sta inserendo e mi sto trovando bene. Poi debbo ringraziare lo staff, professionisti competenti che mi fanno lavorare tutti i giorni per farmi stare al meglio. Ovviamente non sono al 100% ma cercherò di arrivarci”.

Complimenti per la prova nel primo tempo. Contro una delle squadre favorite del torneo avete giocato a testa alta meritando il pari ed oltre.

“Purtroppo il primo tempo poteva terminare 2 o 3-0 per noi. Abbiamo preso il loro pari su una ripartenza, grazie alla loro qualità. Ma sono contento sia del primo che del secondo tempo. Chi è entrato ci ha fatto vedere che il gruppo è unito e compatto”.

Senti la fiducia del mister? Appena arrivato, due volte titolare.

“Sentire la fiducia del mister è importante. Sono contento che chieda tanto a me come lo chiede a tutti. Dobbiamo essere tutti pronti a remare nella stessa direzione e quando non si gioca si sta zitti e si pedala. Il mister ti dà sempre la possibilità di rifarti”.

Articolo Frosinone Calcio

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frosinone Calcio, Canotto tra la gioia per la prestazione e la tristezza per il tifoso morto allo Stadio: le sue prime parole in maglia giallazzurra

FrosinoneToday è in caricamento