rotate-mobile
Calcio

Play-out Promozione Girone E, Anitrella-Città di Lenola 1-2 dts

L'Anitrella retrocede in prima categoria dopo una gara rocambolesca

Play-out del campionato di Promozione Girone E amaro per l'Anitrella. L’Anitrella retrocede in Prima Categoria al termine di una gara incredibile. Al “Liri”, nella sfida play out con il Città di Lenola, i nero-verdi vengono clamorosamente battuti per due reti ad una al termine dei tempi supplementari, vanificando il prezioso gol messo a segno da Carmassi. Il rammarico è grande per una retrocessione evitabile sia nella regular season, sia nella sfida odierna al cospetto di una squadra ampiamente alla portata… Sugli errori commessi dai calciatori e non solo dovrà riflettere il presidente Francesco Traversari chiamato a ripartire dalla categoria inferiore a meno che il ripescaggio non sorrida al team nero-verde. La sfida, giocata senza grossi scossoni, con un paio di palle gol per parte, l’ha sbloccata lo straordinario Carmassi, che senza l’infortunio al ginocchio patito nell’arco dell’intera stagione con ogni probabilità avrebbe regalato la salvezza all’Anitrella con diverse giornate di anticipo. Il pareggio subìto nell’ultimo minuto di recupero, quando tutto l’ambiente anitrellese pregustava la festa salvezza, si è abbattuto come un macigno sui calciatori di casa, galvanizzando, di contro, il Lenola. Nei supplementari abbiamo assistito all’inverosimile; dapprima il penalty per gli ospiti fallito da Piccione, lesto a ribadire in rete la palla respinta dallo specialista Fiorini, e qualche istante dopo il rigore salvezza calciato alle stelle da Mancini. Una giornata nera, una delle peggiori a livello calcistico dell’ultimo decennio, che la società nero-verde dovrà provare a cancellare nell’immediato dopo aver smaltito l’enorme delusione! La cronaca. Nei primi quarantacinque minuti di gioco da segnalare la conclusione di Prisco (7’) facile preda di Cherubini ed in colpo di testa ravvicinato di Di Roberto (9’) che a porta vuota colpisce il palo di testa. Al 34’, verticalizzazione di Pagnani per Francazi che a tu per tu con Cherubini prova il pallonetto neutralizzato dall’estremo difensore ospite. Sul finire del primo tempo, Promutico serve Giurini, filtrante per Prisco che cerca Pagnani appostato sulla linea di porta; il numero 4 di casa non trova l’impatto con la sfera e la chance sfuma. Nella ripresa Di Roberto (2’), di testa, si divora il gol del vantaggio. Al 25’, l’Anitrella passa. Pagnani, su calcio piazzato, pennella un bel pallone a centro area sul quale si avventa Carmassi che di testa batte Cherubini. Nei minuti finali i padroni di casa gestiscono agevolmente il vantaggio fino all’ultimo minuto di recupero. Allo scadere, infatti, Di Roberto con un perfetto tiro da fermo dal limite dell’area di rigore supera la barriera e realizza il gol del pareggio. Triplice fischio del direttore di gara e squadre ai tempi supplementari. Nel primo tempo supplementare non si registrano azioni da gol. Nel secondo, al 7’, il direttore di gara ravvisa un fallo di Rizzuto su Piccione e concede il penalty ai pontini. Lo stesso Piccione si fa respingere da Fiorini il tiro dal dischetto ma con il tap-in successivo non sbaglia. L’Anitrella si getta in avanti alla disperata ricerca del gol del pareggio ed all’11 ha a disposizione una grande chance per riportare la gara a proprio favore. Il fallo di mano di Sonko in area di rigore viene punito con la massima punizione; sul dischetto si presenta lo specialista Mancini che di potenza calcia alle stelle. Si spengono qui le ultime, residue, speranze di pareggiare i conti ed ottenere la salvezza nel campionato di Promozione. Si dovrebbe ripartire dalla Prima Categoria, visto l’epilogo odierno, ma le chance per il ripescaggio in Promozione sono elevate tenendo conto che nella graduatoria dei ripescaggi l’Anitrella è in quinta posizione essendo “la società perdente la gara play out 2021-2022 con la migliore posizione di classifica”. Sperando di festeggiare con qualche settimana di ritardo la permanenza nel campionato di Promozione, cala il sipario sull’interminabile stagione 2021-2022…

Il tabellino:

Anitrella – Città di Lenola 1-2 dts (1-1 al 45’ st)

Anitrella: Fiorini, Piccirilli, Rizzuto, Pagnani, Lombardi, Mancini, Giurini (11’ st Carmassi (42’ st Belli), Mastroianni, Francazi (19’ st Ferrari), Prisco (4’ sts Adamo), Promutico (11’ st Pescosolido). A disposizione: Santaroni, Chirtes, Bruni, Raponi. Allenatore: Antonio Gaeta (squalificato).

Città di Lenola: Cherubini, Morra (40’ st Davia), Carnevale, Boye, Quinto Se. (49’ st Contemi), Sonko, Magliozzi (21’ st Quinto Si.), Prezioso, Piccione, Tribuzio (33’ st Pagano M.), Di Roberto (9’ sts Magnafico). A disposizione: Lauretti, Bottigliero, Pagano F., Zizzo. Allenatore: Dario Lauretti (squalificato). 

Arbitro: Luigi Conte di Ciampino. 
Assistenti: Lorenzo Arcidiacono di Roma 1 ed Eleonora Capece di Ciampino.  
Marcatori: 25’ st Carmassi (A), 50’ st Di Roberto (L), 7’ sts Piccione (L).  
Note: al 16’ sts espulso Pagano M. (L) per doppia ammonizione. Ammoniti: Mancini (A), Magliozzi (L), Sonko (L), Rizzuto (A), Piccione (L) e Contemi (L). Recupero 2’ pt; 4’ st; 2’ pts, 2’ sts. Al 7’ sts Fiorini (A) respinge il calcio di rigore di Piccione (L). All’11’ sts Mancini (A) calcia sopra la traversa un penalty. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Play-out Promozione Girone E, Anitrella-Città di Lenola 1-2 dts

FrosinoneToday è in caricamento