rotate-mobile
Martedì, 6 Dicembre 2022
Calcio

Promozione Girone E, il giudice sportivo molto duro con l'Anitrella 1955

Pesante stangata sul club neroverde da parte del giudice sportivo dopo i fatti di domenica

Costa molto caro il match di domenica scorsa all'Anitrella non solo per la sconfitta (1-3) per gli ospiti, ma anche per quello che riguarda la giustizia sportiva. Il club neroverde è stato multato di 800 euro perché: "Propri sostenitori prima dell'inizio della gara accendevano numerosi fumogeni che causavano limitazione della visibilità. I medesimi, nel corso della gara rivolgevano alla terna arbitrale offese e minacce. Inoltre, alcuni di detti sostenitori, si arrampicavano sulla rete di recinzione, minacciando un assistente arbitrale e nella circostanza lo attingevano con sputi in più parti del corpo. Al rientro nel loro spogliatoio, gli arbitri trovavano lo stesso allagato e gli indumenti personali totalmente zuppi di acqua. A scopo cautelativo, per la propria incolumità, la terna arbitrale, lasciava l'impianto sportivo scortati dalla Forza Pubblica. Per mancanza di acqua calda nello spogliatoio arbitrale". Inoltre, il tecnico dei neroverdi Gerardi è stato squalificato per 3 giornate perché "Allontanato per proteste nei confronti dell'arbitro, nell'abbandonare il recinto di gioco indirizzava al direttore di gara ed al suo assistente ingiurie e minacce, proferendo espressioni blasfeme". Inoltre Antonio Giglio, la punta ex Cassino arrivata ad inizio mese, è stato squalificato per tre turni perché "Espulso per doppia ammonizione, alla notifica del provvedimento disciplinare, rivolgeva all'arbitro espressioni offensive e minacciose" mentre rimarrà fermo per due partite il compagno Fargnoli. 3 turni anche Danny Schiavon dell'Atletico Pontinia, mentre nel girone A c'è il preannuncio di reclamo del Montefiascone. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Promozione Girone E, il giudice sportivo molto duro con l'Anitrella 1955

FrosinoneToday è in caricamento