rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Calcio

Serie B, festival del gol al Liberati: Ternana-Frosinone 4-4. Le pagelle

I giallazzurri trovano il pareggio all'ultimo respiro. Una partita ricca di colpi di scena consegna un punto importante agli uomini di Grosso

Al Libero Liberati va in scena il festival del gol: tra Ternana e Frosinone termina 4-4. Un punto che per come è arrivato fa sicuramente tanto morale ai giallazzurri, ma che ha evidenziato tanti errori grossolani di disattenzione per la truppa di Grosso. Eppure la gara per i canarini si era messa bene con il gol in avvio di Rohden, bravo a depositare in rete un inzuccata di Gatti.

Dieci minuti più tardi però le Fere trovano il pareggio con Proietti, sempre da calcio d'angolo. Padroni di casa che poco dopo trovano addirittura il raddoppio con un autogol di Minelli, sfortunato a mandare in rete un colpo di testa di Donnarumma che aveva colto inizialmente la traversa. E proprio un'autore consente al Frosinone di pareggiare poco prima dell'intervallo, decisivo il tocco con la schiena di Bogdan. Nella ripresa gli umbri trovano subito il nuovo vantaggio con Palumbo, ma Gatti pareggia poco dopo. Quando il Frosinone sembra in controlla arriva il 4-3 di Pettinari su una grave disattenzione di Szyminski. Quando sembra arrivare una nuova sconfitta in trasferta, i canarini trovano il gol dal dischetto di Novakovich per il definitivo 4-4. 

Tabellino Ternana-Frosinone 4-4

TERNANA (3-5-2): Iannarilli; S. Diakité (7’ st Boben), Bogdan, Celli; Defendi (28’ st Pettinari), Koutsoupias, Proietti, Palumbo (35’ st Agazzi), Martella (28’ st Ghiringhelli); Partipilo, Donnarumma (35’ st Capuano).

A disposizione: Krapikas, Furlan, Capone, Rovaglia, Paghera, Peralta,  Mazza.

Allenatore: Lucarelli.

FROSINONE (4-3-3): Minelli; Brighenti (35’ st Tribuzzi), Gatti, Szyminski, Cotali; Rohden (16’ st Garritano), Boloca, Lulic (35’ st Cicerelli); Canotto (16’ Novakovich), Ciano, Zerbin (44’ st Haoudi).

A disposizione: Ravaglia, Marcianò, Oyono, Kalaj, Barisic, Bozic, Manzari.

Allenatore: Grosso.

Arbitro: Signor Ivan Robilotta della sezione di Sala Consilina (Sa); assistenti Damiano Di Iorio della sezione di Verbania-Cusio-Osssola e Luigi Lanotte della sezione di Barletta; Quarto Uomo Marco Monaldi della sezione di Macerata; Var Antonio Di Martino della sezione di Teramo, Avar Stefano Del Giovane della sezione di Albano Laziale (Roma).

Marcatore: 10’ pt Rohden, 21’ pt Proietti, 27’ pt Minelli (aut), 36’ pt Bogdan (aut), 1’ st Palumbo, 19’ st Gatti, 32’ st Pettinari, 50’ st Novakovich.

Pagelle: Minelli serata da dimenticare, Gatti veste i panni del centravanti

Minelli 4: serata decisamente da dimenticare per l'ex Brescia. Errore di posizione in occasione del primo gol, sfortunato nell'autogol con la palla che dopo aver colpito la traversa gli rimbalza sulla mano. In ritardo sul terzo gol ed un altro paio di disattenzioni che potevano costare caro.

Brighenti 5.5: spinge poco sulla fascia e sbaglia qualche passaggio di troppo (Tribuzzi 6.5: ha il grande merito di procurarsi il rigore che vale il 4-4).

Szyminski 5: si fa bruciare in velocità da Pettinari in occasione del 4-3. Un errore che pesa sul giudizio finale.

Gatti 7: suo l'assist per il gol di Rohden. Sigla il gol del 3-3 con un movimento da vero centravanti. In difesa non è preciso come suo solito. Meglio in avanti che dietro quest'oggi.

Cotali 5: da un suo disimpegno sbagliato arriva il 3-2 della Ternana. Positivo nel primo tempo, male invece nella ripresa.

Lulic 5: tanti palloni sbagliati. Fuori casa  non è la prima partita dove fa fatica (Cicerelli SV).

Boloca 5.5: nel primo tempo fatica un po' a trovare le misure, la sua prestazione sale leggermente nel secondo tempo.

Rohden 6: bravo a siglare da pochi passi il gol del vantaggio. Si divora il gol del 3-3 mandando clamorosamente a lato da posizione favorevole (Garritano 5.5: non è al meglio e si vede. Ma il suo rientro in campo è sicuramente una buona notizia per il Frosinone). 

Canotto 5: come spesso gli accade fuori casa non è incisivo come nelle gare allo Stirpe (Novakovich 6.5: freddo a siglare il 4-4 dal dischetto. Non era facile visto il momento).

Ciano 5.5: ha il merito di battere gli angoli che portano ai gol. Ma è troppo poco per un calciatore dalle sue qualità.

Zerbin 5.5: suo l'assist per il gol di Gatti. Nel complesso, però, non una gara sufficiente per l'ex Pro Vercelli (Haoudi SV).

Grosso 6: mette in campo l'undici migliore che poteva mettere. Bravo nei cambi. La sua squadra però appare troppo distratta nelle partite lontano dal Benito Stirpe.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B, festival del gol al Liberati: Ternana-Frosinone 4-4. Le pagelle

FrosinoneToday è in caricamento