rotate-mobile
Lunedì, 5 Dicembre 2022
Calcio

Sora Calcio 1907, mister Ciardi analizza il periodo della squadra

Alessio Ciardi analizza il periodo della squadra e si proietta verso un futuro radioso

Mister Alessio Ciardi analizza il periodo della sua squadra dicendosi molto fiducioso e si proietta verso il futuro. Ecco le sue parole: “Nell'ultima gara abbiamo ottenuto un successo il cui risultato considero tuttavia bugiardo, dal momento che abbiamo colpito cinque legni compreso quello sul calcio di rigore fallito da Rossi. Non c’è dubbio che il risultato finale poteva essere più rotondo, ma nel calcio le situazioni e gli episodi, alcune volte, sono molto particolari. Alla fine, siamo comunque molto contenti per aver conquistato tre punti che ci hanno permesso di accorciare la classifica rispetto alle squadre di vertice. Domenica ci troveremo di fronte un’ottima squadra, non sono assolutamente sorpreso della sua attuale posizione in classifica. Il Ferentino è un grande gruppo ed ha un allenatore molto preparato nella persona di Francesco Pippnburg. I nostri avversari stanno attraversando un grande momento di forma, ma dovremo avere la giusta mentalità per ottenere un risultato importante. Sora è una realtà che conosco bene e che mi piace, ma devo dire che quando sono ritornato, venti giorni fa, non ho trovato una situazione agevole. Quando si subentra, la situazione non è mai facile, pur considerando il fatto che fino a quel momento la squadra non stava facendo male. Il gruppo ha subìto una scossa importante, ma i ragazzi, fin da subito, si sono messi a disposizione per cercare di fare il massimo. Nel nostro girno non c’è dubbio che la grande favorita per la vittoria finale sia la Lupa Frascati. Al momento, è la squadra più forte del girone ma noi vogliamo fare di tutto per avvicinarci a loro, cercando dei rinforzi sul mercato. In prima fila, vedo sicuramente la squadra di Pace, mentre dietro ci sarà grande bagarre  tra Vis Sezze, una squadra collaudata con un allenatore, Flavio Catanzani, presente da alcuni anni, Ferentino, Città di Anagni, Gaeta e Sora che lotteranno senz’altro per le posizioni di vertice. Non condivido per niente il regolamento deciso dal Comitato Regionale Lazio per quanto riguarda l’accesso in Serie D perché la vincitrice del raggruppamento meriterebbe la promozione diretta nella categoria superiore. L’unico punto che mi trova favorevole riguarda la lotta per la retrocessione, specialmente quella per i  play-out, che potrebbe essere aperta fino all’ultima giornata. Il girone C, in cui milita il Sora, è senz’altro quello più difficile dei tre per quanto riguarda il fattore ambientale, mentre il girone B è quello più facile. Vedo invece tante squadre forti nel girone A che è quello più impegnativo sul piano tecnico. Non penso che con quarantotto squadre, il livello tecnico sia più basso rispetto al passato ma alcune società sono in difficoltà, sul piano economico, a causa dei problemi legati al covid…La formula attuale mi troverebbe d’accordo solamente se ci fossero tre promozioni in serie D. Il Sora ha l'ambizione di salire di categoria.  Stiamo lavorando in modo intenso per allontanarci dall’Eccellenza ed approdare in Serie D. E’ una categoria che la piazza di Sora merita anche per il suo glorioso passato che l’ha vista per molti anni protagonista anche in Serie C. Voglio mettere in evidenza il fatto che i nostri tifosi sono straordinari e non ci hanno mai fatto mancare il loro sostegno. Sono consapevoli che la squadra vuole ottenere sempre il massimo anche se in questo momento, per problemi di varia natura, ci seguono solo in trasferta. Speriamo possano tornare presto anche al Tomei. I nostri sostenitori sono molto calorosi in trasferta ma vorremmo più presenze anche in casa dove i presenti ci sono comunque molto vicini. L’anno scorso, siamo ripartiti dopo un lungo stop, speriamo che da questa stagione si possa tornare alla piena e definitiva normalità”.

Fonte: Sportinoro.com

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sora Calcio 1907, mister Ciardi analizza il periodo della squadra

FrosinoneToday è in caricamento