rotate-mobile
Calcio

Valmontone 1921 (calcio, Promozione), Andrea Sganga: “Con la Virtus Club lezione da imparare”

E’ arrivato il nono successo (in dieci partite di campionato) per la Promozione del Valmontone 1921, ma la sfida interna con la Virtus Club di ieri è stata davvero faticosa

E’ arrivato il nono successo (in dieci partite di campionato) per la Promozione del Valmontone 1921, ma la sfida interna con la Virtus Club di ieri è stata davvero faticosa. A commentare il match col fanalino di coda del girone D è il centrocampista classe 1993 Andrea Sganga, autore del gol decisivo del 2-1 in pieno recupero. “Dobbiamo analizzare cosa non sia andato nella prima frazione: abbiamo iniziato male e siamo andati sotto, poi sugli sviluppi di un calcio piazzato abbiamo pareggiato i conti con Tartaglione prima dell’intervallo. Nella ripresa, anche grazie agli “input” di mister Cristiano Di Loreto, abbiamo dominato in lungo e in largo e avremmo meritato di segnare già prima. Alla fine il successo è giusto, ma questa gara deve servire da lezione”. Per Sganga (ritratto nella foto di Roberto Benedetti) è il primo gol stagionale: “Di solito riesco a “sbloccarmi” prima, ma va bene comunque. Dedico questa rete alla mia ragazza Agnese che mi segue sempre, ma che ieri non era presente per un’indisposizione, ma anche ai miei genitori Daniela e Gianni che erano in tribuna”. Assieme a lui, nello stesso reparto mediano, anche il fratello Manuele: “Non è la prima volta che giochiamo assieme, è già successo qualche anno fa a Ladispoli e Montecelio. Ci troviamo molto bene anche dal punto di vista tecnico, anche se in mezzo al campo questa squadra conta su tanti giocatori validi e il mister può scegliere serenamente”. I giallorossi rimangono in vetta con sei punti di vantaggio sul De Rossi e nove sulla Bi.Ti. Marino: “Non è mai facile tenere questi ritmi, la partita con la Virtus Club dimostra le difficoltà di questo girone. Stiamo lavorando bene sia dentro che fuori dal campo, la società ci dà tutto quello che serve per fare il massimo. I distacchi sono il segno concreto del nostro percorso, ma dietro tengono botta. Se noi manteniamo questi ritmi, però, per gli altri non ci sarà nulla da fare” rimarca Sganga che in carriera ha giocato due stagioni in Promozione, con Atletico Torrenova e l’anno scorso con l’Aureliantica con cui ha vinto il campionato. “Mancano due gare per chiudere il 2022 con Vis Subiaco fuori e Vivace Grottaferrata in casa, ma pensiamo ad una partita per volta. Domenica a Subiaco l’obiettivo è di non sbagliare l’approccio e far valere la nostra qualità, loro hanno bisogno di punti per salvarsi e faranno di tutto per metterci in difficoltà”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valmontone 1921 (calcio, Promozione), Andrea Sganga: “Con la Virtus Club lezione da imparare”

FrosinoneToday è in caricamento