menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cambia ancora il format del campionato di serie B di basket per l’anno sportivo 2020-21

Nelle prossime ore il settore agonistico della Federazione Italiana Pallacanestro partorirà il nuovo calendario e a 15 giorni dovrebbe finalmente alzarsi il sipario sulla nuova stagione agonistica

La stagione 2020-21 è appena sorta e non riesce a trovare pace sotto i colpi dell’attacco pandemico del SARS/COV 2. Nel fine settimana, 13-14 e 15 novembre, a Cento si sono disputate le Final Eight di Supercoppa, organizzata da Lega Nazionale Pallacanestro, LNP, vinta da Bernareggio per la serie B.

Il weekend del 21 e 22 novembre 2020 avrebbe dovuto essere quello giusto per vedere il taglio del nastro ad una stagione tormentata dall’attacco virale ma l’aggravarsi della situazione sanitaria in Italia ed invece “fermi tutti”. Disco rosso. Infatti in terra emiliano-romagnola si è tenuto per l’occasione l'ultimo consiglio direttivo della Lega Nazionale Pallacanestro che ha deciso di proporre alla FIP, Federazione Italiana Pallacanestro, una variazione del format del campionato di serie B: 8 gironi da 8 squadre, al posto degli attuali 4 da 16.

L'espressione "gli è tutto sbagliato, l'è tutto da rifare" del grande Gino Bartali, che così declamava quando parlava dei problemi del ciclismo, pare calzare a pennello anche per il secondo sport nazionale che non trova pace specialmente in questi mesi difficili.

Dunque il nuovo format che in queste febbrili ore sta prendendo forma tra gli uffici bolognesi della Lega e quelli romani della Federazione Italiana Pallacanestro, con le Società, le 64 società di serie B in febbrile attesa di conoscere il destino che le accomunerà in questa difficile annata che speriamo coincida con una felice ripartenza.

E così dopo una prima fase da 14 giornate (andata e ritorno) ci sarebbe, mantenendo i punti acquisiti, una fase a orologio (di sola andata) di altre 8 giornate con le altre 8 squadre non incontrate del girone originario, per un totale di 22 gare di regular season anziché delle previste 30.

In tal modo gli organizzatori hanno pensato bene di eliminare gran parte dei turni infrasettimanali e lasciare spazio nel calendario per eventuali recuperi dovuti alle assenze per Covid, nelle fattispecie previste dai protocolli sanitari FIP, nel gruppo squadra.

Poi ci sarebbero playoff e playout come previsto nel vecchio format.

Se la proposta dovesse essere accolta, e non vediamo francamente il motivo per cui non dovrebbe essere così, la partenza del campionato di serie B 2020/21 è slittata al weekend del 28 e 29 novembre con un nuovo calendario ancora ovviamente da definire.

La Virtus Cassino sarà dunque impegnata inizialmente in un girone ad 8 squadre comprendente le tre laziali, Rieti, Formia e LUISS Roma oltre alle quattro squadre campane : Pozzuoli, Salerno, Avellino E Sant’Antimo.

Nelle prossime ore il settore agonistico della Federazione Italiana Pallacanestro partorirà il nuovo calendario e dunque, ma è il caso di tenere le dita ben incrociate, tra 15 giorni dovrebbe finalmente alzarsi il sipario sulla nuova stagione agonistica del Campionato Nazionale di Serie B, quella targata 2020-21, quella che verrà ricordata negli annali come la stagione “senza pubblico”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Incontro con Simone Frignani, il costruttore di cammini!

  • Attualità

    Le 'ciocie' tra storia e curiosità

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento