Sport Cassino

Cassino, City Partner, il protocollo di intesa fra comune e la Federazione italiana scherma è realtà

Il sindaco Salera si è mostrato entusiasta della crescita che questo partneriato può fornire alla città benedettina

Si è tenuta ieri mattina la conferenza stampa per la firma del protocollo d'intesa denominato “city partner" tra il Sindaco del Comune di Cassino Enzo Salera  e il presidente della Federazione italiana scherma Paolo Azzi. A fare gli onori di casa l'assessora allo sport e turismo della città di Cassino Maria Concetta Tamburrini che ha rimarcato l'importanza strategica di questo sodalizio per una crescita turistica e sportiva del territorio.

Il sindaco Salera si è mostrato entusiasta della crescita che questo partneriato può fornire alla città di Cassino.

Il presidente Paolo Azzi ha sottolineato la grande soddisfazione per aver trovato nel territorio di Cassino la disponibilità a fornire uno staff organizzativo e un’importante sinergia tra enti, tanto è che ha annunciato di aver affidato alla città lo svolgimento dell’evento più importante federale: il campionato italiano assoluti. L'annuncio ha colto di sorpresa tutti i partecipanti. Una manifestazione di tale levatura che si svolgerà a fine maggio nell’arco di una settimana e che vedrà circa 3000 presenze alberghiere, tra cui 800 atleti provenienti da tutta Italia, l'élite  che andrà a rappresentare il nostro Paese ai prossimi giochi olimpici.

A portare i saluti sono stati il sindaco di Cassino, Enzo Salera, e l’assessore allo Sport Maria Concetta Tamburrini che molto si sta battendo per una ripresa dello sport e del turismo. Insieme al primo cittadino ha infatti lavorato per far sì che Cassino potesse avere i campionati e ha ringraziato il Cosilam per aver messo a disposizione gli spazi.

Sono quindi saliti in cattedra i relatori. Il primo ad intervenire è stato Claudio Fontana presidente del comitato regionale Lazio della Fis che ha dichiarato: “Ci siamo incontrati per parlare di cinque weekend che avrebbero dato una risonanza sportiva alla città di cassino a livello regionale ma inaspettatamente l’assegnazione del campionato assoluto italiano ad una città del Lazio ci inorgoglisce e ci premia maggiormente".

A seguire il presidente del Cus Cassino Carmine Calce che pronto come sempre ad accogliere nuove sfide, ha accolto con entusiasmo tale assegnazione e ha subito rilanciato che Cassino possa in futuro inaugurare una vera e proprio casa della scherma, un palazzetto creato ad hoc per questo sport. Si è poi complimentato con Aldo Terranova neo eletto vice presidente al comitato regionale.

In seguito ha preso parola Il sindaco di Piedimonte San Germano, Gioacchino Ferdinandi, che ha rimarcato il piacere di ospitare nel suo territorio tali importanti eventi e che sicuramente si impegnerà a fornire il massimo dell’ospitalità.

Poi Marco Delle Cese, presidente del Cosilam, ha sottolineato che questa sarà un'occasione per un vero e proprio rilancio del territorio. Con piacere ha assicurato l'uso del polo logistico e la pronta disponibilità a futuri eventi di questo genere.

Infine è intervenuto Walter Pittiglio, a nome della Banca Popolare del Cassinate portando i saluti del presidente prof. Vincenzo Formisano ribadendo il sostegno che l’istituto cassinate ha nei confronti di tutte le realtà sportive che danno lustro al territorio.

Hanno presenziato all'evento anche i rappresentanti degli studenti dell'Università degli studi di Cassino e del Lazio Meridionale Ludovica Lamberti e Niccolò Petrilli. Sono inoltre giunti i saluti del magnifico rettore Giovani Betta.

Aldo Terranova, artefice e promotore della scherma cassinate, cu ha tenuto a ringraziare Antonio Vallone del San Raffaele e Vincenzo de Bartolomeo vice presidente federale, presente anche lui in sala, per il sostegno alla manifestazione “ Eventi di scherma 2021”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassino, City Partner, il protocollo di intesa fra comune e la Federazione italiana scherma è realtà

FrosinoneToday è in caricamento