rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Sport

Cassino pronta al giro di boa: tre incontri in una settimana che diranno molto sul destino dei rossoblù

Inizierà in Abruzzo l’impervio cammino che attende nei prossimi 7 giorni la formazione cassinate, che a partire da domenica affronterà Teramo, Sala Consilina e la Juve Caserta

Inizierà in Abruzzo, l’impervio cammino che attende nei prossimi 7 giorni la formazione cassinate, che a partire da domenica, nell’incontro valevole per la 10^ giornata di regular season del campionato nazionale di serie B girone D, se la vedrà dapprima con la Teramo a Spicchi, per poi confrontarsi, sempre lontano dal parquet amico, in quel di Sala Consilina, per poi sfidare sui legni del PalaVirtus la Juve Caserta.

4 incontri, che termineranno il 18 dicembre a Pozzuoli prima della pausa natalizia, che diranno molto circa le ambizioni di alta classifica della BPC, che fino a questo momento ha dato veramente prova di carattere, unione e valori tecnico-tattici davvero importanti per la categoria.

Impegni difficilissimi anche determinati dal possibile forfait di Lazar Kekovic, che dopo la distorsione alla caviglia rimediata nei minuti conclusivi dell’incontro contro la Luiss Roma, non ha preso parte agli allenamenti per l’intera settimana di lavoro, svolgendo solo parte di differenziato con il preparatore fisico e responsabile dell’area sanitaria, Domenico Graziano.

Un gruppo stupendo, però, e dalle individualità di indiscusso valore, sia tra i senior che tra i giovani, quello benedettino, che cercheranno di fare del loro meglio per non far sentire, nel caso dovesse accadere, l’assenza del compagno di squadra che, in ogni caso, sarà al seguito della squadra e le sue condizioni saranno valutate dallo staff medico e tecnico a ridosso della partita. Chiamati agli straordinari, dunque, sotto le plance, De Leone, Paunovic e Arrighini, con soprattutto il secondo, destinato a dare segnali di ripresa dopo una prima parte di stagione brillante e due partite, contro Ruvo e Luiss, decisamente sottotono.

Tutto regolare, invece, per il resto dei componenti del gruppo squadra, che hanno osservato una settimana di allenamenti in continuità e con impegno, per farsi trovare pronti all’importante appuntamento stagionale di domenica.

Dalla sua, coach Gabrielli, invece, con tutta probabilità, dovrà fare a meno del capitano e bandiera abruzzese Emidio Di Donato, vittima di un infortunio la scorsa settimana contro Caserta, dove ha potuto partecipare alla gara con soli 7 minuti di impiego sul parquet, che dovrebbe tenerlo fuori per diverse partite.

Un assenza per parte che però non dovrebbe inficiare sulla qualità che le due squadre hanno la possibilità di sfoggiare sul parquet; per coach Russo, infatti, le certezze rappresentate dal capitano Teghini, dalla guardia Flavio Gay, dall’ala Jakov Milosevic, dai lunghi De Leone, Paunovic e Arrighini, senza dimenticare il solidissimo apporto dalla panchina di uno straordinario Brigato, e dei giovani Frizzarin, Truglio, Gambelli e Pacitto, non dovrebbero comportare particolari apprensioni in termini di rotazioni, così come per coach Gabrielli, che con Galipò, Calbini, Perin, Vigori, Cianci, Sacchi, Guastamacchia e Semprini, ha la possibilità di schierare diverse possibilità di quintetti dotati comunque di grande gioco interno, grazie all’importante prestanza fisica del reparto lunghi, e dell’ottima pericolosità dal perimetro del reparto esterni.

Una gara che promette spettacolo che andrà in scena al PalaScapriano di Teramo alle ore 18:00, e che sarà arbitrata dai signori SCHENA COSIMO di CASTELLANA GROTTE (BA) e ANTIMIANI SIMONE di MONTEGRANARO (FM).

Andiamo incontro a due settimane particolarmente importanti per il nostro percorso in questo campionato” il commento di presentazione del match del DS cassinate, Alberto Manzari. “Stiamo lavorando bene ed il gruppo di atleti, insieme a tutti i comparti societari, sta facendo dei grandiosi sforzi che stanno ripagando anche in termini di risultati in classifica. Il nostro compito, adesso, è quello di non abbassare la guardia e di giocare con la stessa attenzione, anche con formazioni che appaiono in difficoltà come Teramo, la cui classifica, per il valore globale del roster, non rispecchia minimamente la qualità della squadra costruita dalla società e da coach Gabrielli in estate. Sono una formazione forte, perimetrale, avendo nel roster gente come Calbini, Galipò, Perin e Guastamacchia, ma allo stesso tempo interna, potendo contare su giocatori di grande fisicità come Vigori e Cianci. Non vanno assolutamente sottovalutati, e sono convinto che i ragazzi non lo faranno; lo staff tecnico, ed in particolar modo il coach, sa benissimo che queste sono le partite che possono svoltarti una stagione e che possono alzare l’asticella di ambizioni che abbiamo programmato ad inizio anno. Tutti i ragazzi hanno la fame giusta e la voglia di rivalsa dopo annate personali particolari per ognuno di loro, e oggi, con la nostra maglia, hanno la possibilità, in un ambiente che ha altrettanto vissuto momenti particolari negli ultimi tempi, di costruire un cammino vincente e di squadra vera. Abbiamo le prerogative umane e tecniche per farlo, a partire dal prossimo incontro, ripeto, non semplice, dove abbiamo l’occasione però di dare una bella scossa a questo campionato, e dimostrare che Cassino, da bella sorpresa, può trasformarsi in una solida realtà di questa Serie B 22/23”.

Aggiornamenti, in tempo reale, sul risultato dell’incontro saranno offerti sui canali di comunicazione ufficiali targati BPC Virtus Cassino e sul sito ufficiale di Lega Nazionale Pallacanestro; diretta live dell’incontro sulla piattaforma streaming LNP PASS.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassino pronta al giro di boa: tre incontri in una settimana che diranno molto sul destino dei rossoblù

FrosinoneToday è in caricamento