rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
L'iniziativa / Ferentino

Ciclismo, tutto pronto per l'edizione 2022 del torneo Mastrosanti

L'evento sportivo più atteso dell'anno richiama partecipanti da ogni parte d'Italia. In gara anche una squadra di atleti provenienti dall'Ucraina

E' tutto pronto per l'edizione 2022 del Trofeo Mastrosanti, e con la conferenza stampa è scattato il conto alla rovescia per la gara, che si svolgerà nel pomeriggio di domani, domenica 19 giugno, nel territorio di Ferentino, grazie all'organizzazione della Velosport Ferentino e il patrocinio del Comune di Ferentino.
154 i corridori iscritti, che arrivano da diverse regione di tutta Italia. I primi 6 pettorali sono stati assegnati alla rappresentativa dell'Ukraine National Team, la formazione juniores dell'Ucraina, nata dalla collaborazione tra la FederCiclismo e la Federazione Ciclistica Ucraina dopo lo scoppio del conflitto bellico e la fuga di migliaia di giovani verso l'Italia.

Nella sala conferenze della Biblioteca Comunale di Ferentino, grazie alla collaborazione del direttore Roberto Ruffini e del suo staff, la famiglia Mastrosanti ha presentato l'edizione quasi del tutto rinnovata nella location e nel percorso del “Trofeo Mastrosanti 2022”. 115,500 i km da percorrere, con due percorsi da ripetere rispettivamente 6 e 9 volte e che consentirà a tanti spettatori di assistere alla gara, in totale sicurezza, nel territorio di Ferentino.

Alla conferenza stampa presenti la famiglia Mastrosanti con mamma Giuseppina, Pierangela (già presidente onorario della Velosport Ferentino) e Luigia, il sindaco di Ferentino, Antonio Pompeo, il delegato allo sport, Nicola Dell’Olio, l’assessore Giuseppe Virgili, il consigliere comunale Paola Fiorini. Inoltre, il direttivo della Velosport Ferentino, la dirigenza de “La Ciociarissima” di Sora che da quest'anno collaborerà con la Velosport per la 1° Challenge della Ciociaria che partirà proprio dal Trofeo Mastrosanti, il vice presidente della FederCiclismo Lazio, Tony Vernile, il selezionatore regionale Juniores, Aldo Delle Cese, alcuni rappresentanti della giuria di corsa e diversi sponsor della manifestazione.

Domenica 19 giugno alle ore 13:00 il ritrovo dei partecipanti presso il quartiere Ponte Grande e alle ore 14:30 la partenza del ”Trofeo Mastrosanti” edizione 2022, sul percorso di 115,500 km per la categoria Juniores che si concluderà sempre con l'arrivo nel quartiere Ponte Grande, proprio a due passi dal palazzetto dello sport.
Sarà la quarta gara in meno di un mese per la Velosport, che ha organizzato già un "Trofeo Città di Ferentino" per le categorie: Esordienti, Allievi e Giovanissimi, richiamando un totale di oltre 500 atleti a Ferentino.
Il Trofeo Mastrosanti 2022 sarà la prima tappa della "1° Challenge della Ciociaria", categoria Juniores, un nuovo circuito ciclistico creato in collaborazione con gli organizzatori de "La Ciociarissima", gara ciclistica del sorano che si svolgerà quest'anno il 16 e 17 luglio e che sarà valida come 2° e 3° prova della "1° Challenge della Ciociaria", la cui maglia ufficiale è stata presentata proprio in conferenza stampa.

"Ci inorgoglisce e ci fa riflettere sul perché i nostri Elio e Roberto, rispettivamente dopo anni, rimangano vivi nella nostra cittadina e nel mondo del ciclismo. Non vogliamo soffermarci sulle risposte relative al loro rapporto con noi come marito/padre e figlio/fratello e sui sentimenti e le emozioni che ci hanno regalato, ma bensì su quelle relative al loro essere atleti e sportivi. Senza voler peccare di presunzione ci piace ricordare con voi la loro sana passione per lo sport, il loro attaccamento ai principi di solidarietà e di cooperazione, di sviluppo armonico della persona, di agonismo rispettoso dell’altro che hanno animato la vita di entrambi - spiegano Giuseppina, Luigia, Sabrina e Pierangela Mastrosanti -. Il Trofeo quindi non è solo la gara che inizia e termina in un giorno ma è l’Evento ciclico per far rivivere Elio, Roberto e la loro visione del ciclismo che attraversa l’intero anno partendo dalla scelta della data, continuando con la minuziosa organizzazione fino ad arrivare alla giornata “dedicata” e terminando con un’analisi ragionata della stessa che diventa il preludio per il successivo Trofeo. Ringraziamo tutti coloro che sono coinvolti a qualunque titolo, anche come spettatori, nel “Trofeo Elio e Roberto Mastrosanti” e diamo il benvenuto alle società partecipanti e agli atleti ai quali auguriamo di vivere una giornata all’insegna di quei valori che rendono il ciclismo uno sport altamente formativo per la crescita di una persona equilibrata, consapevole dei propri limiti e pronta a superarli attivando quelle capacità di resistenza e di resilienza acquisite nella pratica sportiva quotidiana"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciclismo, tutto pronto per l'edizione 2022 del torneo Mastrosanti

FrosinoneToday è in caricamento