Colleferro (calcio), Di Placido: “Il settore giovanile cresce bene con calciatori fatti in casa”

Dopo il raduno delle due squadre d’Elite del club rossonero (l’Under 17 e l’Under 15), ora è la volta degli altri tre gruppi regionali che cominceranno da domani la preparazione

Stanno per ripartire anche le ultime tre squadre del settore giovanile agonistico del Colleferro che erano ancora ferme. Dopo che la scorsa settimana si sono radunate le due squadre d’Elite del club rossonero (l’Under 17 e l’Under 15), ora è la volta degli altri tre gruppi regionali che cominceranno da domani la preparazione, mentre oggi il club osserverà il giorno di lutto cittadino proclamato dal Comune per la terribile vicenda che ha portato alla morte Willy Monteiro Duarte.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella speranza che il Covid non blocchi di nuovo le attività sportive nel prossimo futuro, in casa colleferrina l’ottimismo è tangibile come si può capire anche dalle parole del responsabile del settore giovanile agonistico di base Luca Di Placido che presenta nello specifico tutti i gruppi: “L’Under 19 regionale è stata affidata a mister Daniele Lucidi che aveva già allenato i 2003 nella passata stagione e che quest’anno potrà contare anche su alcuni 2002 di ottimo livello. Questo gruppo ha buonissime prospettive e speriamo che l’unione di 2002 e 2003 possa far scaturire un mix vincente. Siamo orgogliosi, inoltre, che tanti ragazzi di questa Under 19 siano già nel giro della Promozione. Per quanto riguarda l’Under 17 Elite, l’abbiamo affidata a mister Vittorio Carbonari: abbiamo inserito nel gruppo alcuni nuovi ragazzi di qualità che potranno aiutare la squadra a inseguire l’obiettivo dichiarato della permanenza in questa categoria, siamo sicuri di poter centrare questo traguardo. Anche per l’Under 16 regionale abbiamo idee chiare: i ragazzi allenati quest’anno a mister Sandro Schiavella hanno tutte le capacità per poter lottare ai vertici e regalarci la conquista di un altro titolo Elite, avendo mantenuto l’ossatura dell’ottimo gruppo della passata stagione con l’aggiunta di qualche ragazzo di valore. L’Under 15 Elite sarà guidata da mister Massimiliano Di Lolli e in questo caso dovrà stringere i denti per cercare di ottenere la salvezza in una categoria complicata: è un gruppo con tanti nuovi arrivi che dovrà lottare per raggiungere l’obiettivo. Infine c’è l’Under 14 regionale che sarà allenata da Fabio Patrizi: un gruppo che rappresenta il fiore all’occhiello della nostra società, visto che sarà composto per il 99% da ragazzi “costruiti” nel nostro settore di base e che giocano assieme da diverso tempo. A livello tecnico ci sono buone possibilità che possano stare nella parte alta della classifica, ma la soddisfazione più grande è rappresentata dalla “fotografia” che questa squadra fornisce della filosofia del nostro club”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e "4 Ristoranti" sbarcano a Frosinone

  • Paliano, violento frontale tra due auto, un ragazzo perde la vita (foto)

  • Frontale sulla Palianese, la morte del giovane Mattia lascia un vuoto incolmabile

  • Omicidio Willy, tracce organiche nella macchina dei fratelli Marco e Gabriele Bianchi

  • Ceccano, i nomi dei 16 eletti in Consiglio comunale e tutti i numeri delle Elezioni 2020

  • Coronavirus, nuovo caso in una scuola ciociara: attivata la didattica a distanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento