Il Frosinone vince contro l'Entella. Grande attesa per la gara contro il Foggia

Coach Longo conferma "Per la partita con il Foggia servirà avere molta testa. Non sarà facile, ma sarà stimolante: giocheremo una partita per un traguardo prestigioso"

Archiviata la penultima giornata di campionato cadetto, con la bella e meritata vittoria dei canarini a Chiavari contro l’Entella, si vive una vigilia emozionante in vista dell’ultimo match del torneo, in programma venerdì 18 maggio alle ore 20.30 allo Stadio Stirpe contro il Foggia; la situazione in classifica, prima dei 90 minuti finali, vede Empoli saldamente in testa con 82 punti, seguita da Frosinone con 71, Parma con 69, Palermo con 68, Venezia con 66 e Bari con 64; il programma della giornata conclusiva prevede, oltre a Frosinone-Foggia,  le partite Empoli-Perugia, Spezia-Parma, Salernitana-Palermo, Bari-Carpi e Venezia-Pescara.

Il commento di Longo

Le premesse ci sono tutte, per vivere una serata di sogno e di entusiasmo nello stadio del capoluogo ciociaro, e già i biglietti per la partita sono andati esauriti, ma è necessario arrivare al match con la massima concentrazione, con la fredda determinazione di conseguire una bella affermazione e conquistare i tre punti, finali e decisivi, per la meritata promozione nella massima serie 2018-19.  Il tecnico frusinate Moreno Longo in conferenza stampa:  “Per raggiungere l’obiettivo sapevamo che avremmo dovute vincere tutte le partite e la affermazione a Chiavari è la terza vittoria consecutiva nel ciclo che avevamo davanti. Adesso manca l’ultima, dobbiamo mantenere il nostro profilo molto equilibrato, concentrati su quello che dobbiamo ancora fare, perché ad oggi non abbiamo fatto nulla. Solo un passo avanti, ora sarà necessario recuperare le energie e preparare la gara col Foggia che non sarà affatto facile: ma, vincendola, raggiungeremmo il nostro sogno. Un bel passo in avanti, ma manteniamo un profilo basso e restiamo concentrati perché sarà una settimana importante. Con l’Entella, la differenza l’ha fatta il cuore: anche nel momento in cui c’è stato da soffrire, la squadra è stata pronta ad adattarsi. Sapevamo che l’Entella era una squadra viva e senza umiltà e voglia di soffrire non saremmo riusciti a portare a casa la vittoria. Per la partita con il Foggia servirà avere molta testa. Non sarà facile, ma sarà stimolante: giocheremo una partita per un traguardo prestigioso. Le chiavi da utilizzare le dovremo scegliere velocemente. La prima cosa da fare è recuperare le energie, è necessario passare una settimana da atleti, rinunciando a distrazioni e restando concentrati al massimo. Per venerdì sera ritengo ci siano buone probabilità di recuperare anche Crivello, Maiello e Soddimo”.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Coronavirus, muore Pino Scaccia. L'addio di Vacana: ‘In Ciociaria lo avevamo premiato un mese fa’

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento