menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Serie B, il Frosinone vince ma non basta: in A va lo Spezia. Le pagelle

Ai canarini non basta l'1-0 firmato Rohden per ribaltare il match d'andata. L'imperativo sarà riprovarci l'anno prossimo

Il Frosinone vince 1-0 grazie al gol di Rohden al 62', ma non basta. In virtù del posizionamento in classifica, ad essere promossa in Serie A è lo Spezia di Italiano. Ai giallazzurri il grosso demerito di non aver giocato in questo modo anche nel match d'andata e, in un discorso più ampio, per aver fornito prestazioni molto al di sotto delle proprie potenzialità alla ripresa del campionato dopo la quarantena. L'amarezza è tanta, ma bisogna ripartire alla svelta. Il campionato riparte tra un mese e sarà ben più difficile di quello appena concluso.

Le pagelle: Ardemagni eroe mancato, Ciano lampi di classe

Bardi SV: non compie nemmeno una parata nei 99 minuti disputati. E questo la dice lunga sulla gara contro i liguri.

Brighenti 6: a differenza del match d'andata controlla agilmente Gyasi.

Ariaudo 6.5: prestazione da leader difensivo. Nel finale prova a giocare da centravanti.

Krajnc 6.5: Nzola è praticamente un fantasma ed il merito è gran parte suo.

Salvi 5.5: un po' deludente, non il calciatore che avevamo ammirato ultimamene. Paga certamente la stanchezza.

Haas 5.5: come spesso gli accade si nasconde per gran parte della partita in fase di possesso palla.

Maiello 6.5: buona la sua prova, manca qualche guizzo vincente negli ultimi 20 metri.

Rohden 7: suo il gol della speranza. Si inserisce spesso in area di rigore avversaria.

Beghetto 6.5: peccato per quel palo da ottima posizione. Chissà che partita sarebbe stata con quel gol. L'errore pesa, ma la sua è una prova comunque ampiamente sufficiente.

Ciano 7.5: un assist di tacco per Rohden da vedere e rivedere. Uno dei pochi dei 22 in campo che ha veramente colpi da Serie A. Per poco non trova anche l'assist vincente al 96' ma Ardemagni si fa anticipare sul più bello.

Novakovich 6.5: combatte e lotta su ogni pallone. Sfiora il gol in almeno due circostanze. Il Frosinone perde tanto dopo la sua uscita dal campo.

Ardemagni 5: tocca pochissimi palloni, mai in partita. Poteva essere l'eroe della serata con quello stacco di testa al 96' a pochi passi della linea di porta, ma si fa anticipare da un calciatore più basso di lui.

Tribuzzi SV: non si vede praticamente mai.

Citro SV: Ciano lo libera in profondità ma lui invece di proteggere palla dall'arrivo di un difensore, commette un fallo di mano ingenuo che vanifica tutta l'azione.

Paganini SV: entra nel finale e non si rende mai pericoloso.

Nesta 6: i suoi ragazzi giocano un'altra ottima partita, almeno fino al 70'. Poi tanta confusione dovuta anche alla stanchezza. I cambi invece di dar nuova linfa al Frosinone, tolgono incisività e pericolosità in avanti. Purtroppo l'assenza di un calciatore come Dionisi (e di un vero centravanti) è sembrata pesare oltremodo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

  • Eventi

    Alatri, il Cristo nel Labirinto e le Mura Ciclopiche

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento