Il Frosinone prepara con grande concentrazione la partita di sabato a Bari

Il tecnico Moreno Longo non vuole cambi di identità in gara. " Mi aspetto un  Frosinone “affamato” come lo abbiamo visto nelle partite più recenti”

Il Frosinone, primo in classifica, prepara con molta cura e con grande concentrazione la delicata trasferta di Bari di sabato 10 febbraio alle ore 15; il Bari è una squadra certamente forte, molto motivata e competitiva, sempre decisa a vendere cara la pelle sul terreno amico.

Il tecnico Longo: vogli di primeggiare in campo

E, in proposito,  il tecnico dei canarini, Moreno Longo, ha le idee  molto chiare, e cerca di trasmetterle con energia a tutta la squadra:  “Il Frosinone è costretto, settimana dopo settimana, ad affrontare esami di maturità. Quando una squadra vuole vincere, tutte le settimane deve spostare l’asticella verso l’alto a tutti i livelli. Per questo motivo si può definire Bari una tappa, come lo saranno tante, fino alla fine del campionato. Dobbiamo avere una grande  voglia di primeggiare, di stupire, di fare qualcosa di importante, per noi, per i nostri dirigenti, e per i nostri tifosi”.

Le cose da evitare

Cosa è da evitare ? “La squadra non deve sentire la pancia piena, non deve fare l’errore di guardare la classifica, perché non conta nulla; tutti devono essere focalizzati sull’obiettivo della vittoria,  senza commettere errori di presunzione. Quindi  mi aspetto un  Frosinone “affamato”, come lo abbiamo visto nelle partite più recenti”.

Gli avversari pugliesi

Cosa comporta affrontare il Bari nella situazione attuale della squadra pugliese? “Faccio una premessa: noi dobbiamo guardare al nostro orticello. Se avessi dovuto scegliere, avrei preferito giocare contro un Bari non in questa condizione, è chiaro. Sappiamo benissimo che sabato loro daranno sicuramente qualcosa in più,  per ovvi motivi,  e quindi si tratta di una partita che nasconde molte insidie. Non mi fido del Bari in crisi, non mi fido del fattore ambientale. Dovremo andare con la consapevolezza di volerci superare per portare punti. Affrontiamo una squadra costruita per la promozione diretta, forte. Una squadra che nella partita secca può battere chiunque. Dobbiamo guardare a noi, e solo facendo una grande prestazione, riusciremo a portare punti a casa.  Identificare il Bari oggi è più difficile di quanto non sia stato  farlo con il Pescara; nell’ultima gara i galletti hanno  adottato il  4-3-3,  ma hanno cambiato tantissime volte modulo. Negli allenamenti di questi giorni, abbiamo provato alcune soluzioni per essere pronti,  qualora dovessero cambiare; nel modo di giocare il Bari predilige la palla a terra, il palleggio, il ‘dai e vai’ : dovremo essere bravi a contrapporci con le giuste misure”. Cosa servirà a Bari per ottenere un risultato positivo? “Sicuramente dobbiamo cercare di esprimerci al meglio in ogni reparto;  avremo di fronte un Bari che, se dovesse tirar fuori una prestazione ad alto livello, ci obbligherà a dare il 110%:  al top della classifica non possiamo non avere fame”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Premesse molto chiare e certamente del tutto apprezzabili da tutto l’ambiente del Frosinone Calcio : la risposta adesso al campo, sabato 10 febbraio dalle ore 15 in poi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento