menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Frosinone, ora due "partite bonus" per trovare un'identità

I match con Juventus e Roma sulla carta sono proibitivi, ma potrebbero essere molto utili per trovare la giusta quadratura

Inizia la settimana della tanto attesa Frosinone-Juventus, una delle partite sicuramente segnate in rosso alla stesura dei calendari dai tifosi giallazzurri. Ma non è sicuramente questa la gara più importante per il campionato dei ciociari, altrimenti significherebbe essere venuti in Serie A in vacanza o solo per giocare contro CR7. Le vere sfide importanti per i canarini sono altre. Gli uomini di Longo saranno attesi da due "partite bonus" contro Juventus e Roma, dove quello che viene di positivo è tutto di guadagnato, visto la differenza enorme di qualità. Detto che nel calcio può succedere di tutto (e noi abbiamo ancora negli occhi quel colpo di testa di Blanchard allo Stadium), la realtà parla di altre due gare proibitive per il Frosinone che però hanno una grande occasione: sfruttare questi due turni per trovare finalmente una quadratura. Sì, perchè la compagine di Longo non ha ancora, purtroppo, un'identità. I numeri parlano di 10 reti subite e di 0 gol fatti, il peggior score di tutte le squadre di Serie A. Un modulo che vede gli interpreti principali, come Ciano e Perica, far fatica ad espirmersi al meglio e forse non adatto alle proprie caratteristiche. Una difesa che in quattro gare ha cambiato tre volte la propria forma ed il centrocampo non è mai stato lo stesso in nessuna sfida, cambiando sempre interpreti. Longo non ha ancora le idee chiare e queste due sfide possono aiutare proprio in tal senso. Due match che, ripetiamo, possono portare punti perchè il calcio non è una scienza esatta, ma che vanno viste soprattutto come "allenamento" per le altre che attenderanno il Frosinone, a cominciare dalla sfida del 30 settembre in casa con il Genoa. Lì il Frosinone deve farsi trovare pronto, senza se e senza ma. Longo ha due partite per capire al meglio la propria squadra e farsi capire il prima possibile. Purtroppo le rivali non aspettano e si è già creato un gap importante tra le ultime tre e la quartultima, considerando le appena quattro giornate disputate. Il Frosinone deve dimenticare il prima possibile la scoppola interna subita dalla Sampdoria, ma deve avere bene in mente quello che è successo a fine gara. Solo così, con la tigna ciociara ed essendo un tutt'uno con la tifoseria, può ambire alla salvezza. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Visita guidata all'Abbazia di Casamari

  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento