rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Sport

Frosinone calcio, a Nesta il premio come miglior giovane allenatore della serie B

“So di essere in una Società importante che lo scorso anno giocava in Serie A, ho una grande responsabilità, sono giovane e a volte commetto degli errori, ma io ed il mio staff ce la mettiamo sempre tutta”

E’ ormai una consuetudine del mese di febbraio, l’Italian Sport Awards, giunto alla 9a edizione ha visto tra i grandi protagonisti anche Alessandro Nesta premiato come miglior giovane allenatore della Serie B 2018-2019. All’Hotel dei Congressi di Castellammare di Stabia, tra i grandi nomi del calcio italiano, il tecnico giallazzurro, presente all’evento stabiese con il Responsabile dell’Area Tecnica Ernesto Salvini, ha fatto il pieno di applausi. Un premio al recente passato ma anche uno sguardo al futuro per Nesta: “So di essere in una Società importante che lo scorso anno giocava in Serie A, ho una grande responsabilità, sono giovane e a volte commetto degli errori, ma io ed il mio staff ce la mettiamo sempre tutta”.

Quando si parla di Frosinone si pensa ad una piazza esigente…

In Ciociaria mi trovo benissimo, ma è logico vista l’importanza del club. Qui tutti vogliono la massima serie”.

Da calciatore ad allenatore, quanto è difficile il passaggio?

Direi complicatissimo, alla fine siamo sempre dei calciatori che studiano per fare gli allenatori, perché formarsi è troppo importante, così come è fondamentale aver giocato, perché ciò ti permette di entrare in alcuni meccanismi e capire le dinamiche più velocemente”.

Il campionato di Serie B è sempre molto complicato e quest’anno non sembra essere da meno…

“E’ sempre difficile capire come andrà a finire, alla fine prevarrà chi avrà più coraggio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frosinone calcio, a Nesta il premio come miglior giovane allenatore della serie B

FrosinoneToday è in caricamento