menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una fase di Campus Roma-Rari Nantes Frosinone

Una fase di Campus Roma-Rari Nantes Frosinone

Pallanuoto, si scrive ‘Rari Nantes’ ma si legge ‘rullo compressore’: terza vittoria in tre gare per Frosinone

In Serie B i ciociari di coach Perillo peccano di presunzione all’inizio ma poi si abbattono come un uragano sul Campus Roma in trasferta: finisce 20-8. “Il risultato parla da solo - così l’allenatore - ma non è stata la nostra miglior partita”

Non c’è due senza tre: la Rari Nantes Frosinone non sbaglia e fa bottino pieno anche nella terza partita del suo campionato. Alle Cupole di Acilia, i gialloblù stravincono 20-8 contro Campus Roma e - con una partita ancora da recuperare - conquistano la testa della classifica. Primi due tempi, però, tutt’altro che positivi per i ragazzi di coach Perillo, avanti sì 7-9, ma sciuponi in avanti e molli in difesa. Tutt’altra musica nella seconda parte del match, quando l’uragano Rari Nantes si abbatte sui padroni di casa, che nulla possono al cambio di marcia del Frosinone.

Coach Perillo: "Il risultato parla da solo, ma non è la nostra miglior partita"

Questo il commento a caldo dell’allenatore gialloblù Francesco Perillo: "Il risultato parla da solo, ma nonostante questo, oggi non abbiamo fatto la nostra miglior partita. L’approccio molle ha permesso alla Campus di rimanere in partita per i primi due tempi, merito loro ma anche colpa di nostri passaggi a vuoto da non ripetere».

"Tutto ciò fa parte del processo di crescita che stiamo facendo, influenzato anche dal non poter giocare molto purtroppo. Gli ultimi due tempi, poi, abbiamo cambiato marcia e siamo tornati al nostro livello. Ma complimenti alla Campus che ci ha messo in difficoltà. Ora siamo primi, in attesa di recuperare la partita di sabato prossimo contro la C.C. Lazio: non sarà facile". 

Campus Roma-Rari Nantes Frosinone 8-20: il tabellino

Campus Roma: Rossi, Forlani, Salvi, Bonetti, Carrozza 2, Cionfi, Spinelli 1, Micucci 1 (rigore), Garcia, Patti 3 (1 rigore), Miccichè 1, Filiberti, Mancini. TPV: Juan Ramon Garcia.

Rari Nantes Frosinone: Brandoni, Ambrosini 1, Giacomozzi 1, Proietti 1, Ceccarelli 1, Esposito 1, D’erme, Barberini 4 (2 rigori), Raffaeli, Orlandi 1, Mellacina 2, Mele 4, Droghini 4. TPV: Francesco Perillo.

Superiorità numeriche: Campus Roma 3/10 + 2/2 rigori, R.N. Frosinone 2/4 + 2/3 rigori.

Arbitro: Barra.

Campus Roma-Rari Nantes Frosinone 8-20: la cronaca

Alla quarta azione, la Rari Nantes sblocca il match con un gol dalla distanza di Esposito: 0-1. La Campus è viva e risponde subito presente alla prima superiorità con Carrozza, 1-1. Mele e Barberini rimettono la freccia per gli ospiti, segnando rapidamente due reti. Miccichè tiene ancora in scia i romani, ma Droghini riallunga, 2-4. Carrozza segna ancora, poi commette fallo da rigore e Barberini realizza: 3-5 al primo riposo.

Il secondo tempo si apre con l’errore dai 5 metri del Frosinone, che puntualmente viene punita da Patti dopo un rimbalzo su uomo in più. Mellacina segna due volte, portando la Rari Nantes sul 4-7. La Campus Roma, però, ribatte colpo su colpo. Segna ancora Patti (rigore), gli risponde Proietti, 5-8. Patti si dimostra giocatore di livello superiore e segna ancora, poi altro rigore per la Rari: stavolta batte Barberini che non sbaglia, 6-9. Altro penalty, stavolta per Micucci, che fa 7-9 all’intervallo lungo.

Al cambio campo coach Francesco Perillo striglia i suoi, richiamandoli a una maggiore concentrazione. La Rari Nantes Frosinone cambia marcia e semina la Campus. Cinque minuti quasi perfetti per intensità, voglia e concentrazione: segnano Ambrosini, due volte Droghini e Mele. Ma la differenza, rispetto a prima, è dietro, con Brandoni ed Esposito a murare o spegnere sul nascere qualsiasi iniziativa dei padroni di casa. Che trovano l’ottavo gol con Spinelli (extra player) solo nel finale: 8-13.

Il parziale taglia le gambe alla Campus, che presta il fianco ai micidiali contropiedi dei gialloblù. La difesa rimane ermetica e non subirà più nemmeno un gol. Davanti, invece, si divertono tutti: Ceccarelli e Giacomozzi si iscrivono al tabellino dei marcatori, Droghini fa poker, Orlandi sfodera la sua palomba, 8-17. Gli ultimi tre gol li firmano Mele, Barberini e ancora Mele, entrambi 4 gol oggi. Finisce 8-20 per la Rari Nantes Frosinone.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Frosinone, oggi si festeggia "Santa Fregna"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Frosinone, “CicchiAMO”

  • Eventi

    Alla scoperta di Ferentino sconosciuta

  • Eventi

    Ciaspolata su Colle Le Lisce e Monte Cotento

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento