Frosinone, finisce in pareggio la semifinale di andata dei playoff di serie B contro il Cittadella

Moreno Longo, coach dei gialloblu "Serve una grande partita di ritorno"

Finisce in preggio 1-1 al Tombolato la semifinale di andata dei playoff di serie B tra Cittadella e Frosinone. La squadra di Moreno Longo passa in vantaggio al 17' del primo tempo grazie a un gol di Paganini, ma i gialloblu sprecano il vantaggio e subiscono il pareggio con l'autogol di Brighenti. Domenica ci sarà la gara di ritorno in casa al Benito Stirpe che si preannuncia sold out e si spera che i tifosi riescano a caricare la squadra per portarla alla vittoria.

Il commento di Longo

L'allenatore dei canarini Longo conferma, in conferenza stampa, le sue impressioni sulla gara appena terminata e le sue preoccupazioni e speranze per il ritorno:  "E’ normale che dopo i 90’ si può fare un’analisi più ampia. Una volta andati in vantaggio, con due palle per passare sul 2-0, è stato un peccato aver preso il gol in quella maniera. Perché avevamo studiato a video le loro caratteristiche. In definitiva, tolta una conclusione e un paio di palle inattive del Cittadella, secondo me si poteva portare via una vittoria. Comunque torniamo con un pari che nell’ottica dei 180’ è un buon risultato .Sono contento perché la squadra ha dimostrato di essere viva, ha fatto una partita importante sotto l’aspetto tattico al cospetto di un Cittadella che per il modo di giocare che ha, in genere crea molto di più. Noi non potevamo rischiare di giocare due contro due contro i loro attaccanti perché sono molto veloci, per cui abbiamo optato per la difesa a tre, togliendo quindi la profondità alla loro azione. I ragazzi hanno lavorato bene per tutta la partita. C’è da fare loro i complimenti ma ora ci sono altri 90’ nei quali si riazzererà di nuovo tutto e ci sarà bisogno di fare ancora una partita con la stessa intensità di questa sera"

L'intervallo

"L’intervallo è stato un po’ acceso. Ma non per il gol subìto. Un errore ci può stare. Ma non mi è piaciuto l’atteggiamento dei 4’-5’ dopo il loro gol. Ho chiesto di continuare come prima perché stavamo facendo una buona gara. Ed è normale che ogni tanto i toni si alzino".

Il ginocchio di Paganini

"Paganini ha avuto un problema fisico, al ginocchio. Sicuramente non avremmo operato quel cambio perché sappiamo le qualità di Paganini nel ribaltare l’azione, nel darci profondità soprattutto in trasferta. Di conseguenza mettendo un giocatore più difensivo dovevamo chiaramente abbassarci. Qualche metro di baricentro lo abbiamo perso perché dall’altra parte avevamo già Crivello che è meno offensivo di Beghetto".

Occhi e cuore alla finale

Domenica il Frosinone scenderà in campo in casa, basta un pareggio o una vittoria per andare il finale e cresce l'attesa nel capoluogo ciociaro. Longo continua "Dobbiamo pensare a fare una grande partita in casa. Sotto l’aspetto della voglia, della tensione, della dedizione. La squadra ha approcciato bene, ha fatto una partita maschia. Per noi era fondamentale ripartire con un risultato positivo. Adesso dobbiamo andare a migliorarci".

Il tabellino

Cittadella (4-3-1-2): Alfonso; Salvi, Adorni, Varnier, Pezzi; Settembrini (80' Iori), Pasa, Bartolomei; Chiaretti (87' Lora); Strizzolo, Kouamé (68' Vido). All. Venturato
Frosinone (3-5-2): Vigorito; Ciofani, Terranova, Brighenti; Paganini (46' Krajnc), Kone, Gori, Sammarco (76' Chibsah, Crivello; Dionisi (88' Citro), Ciano. All. Longo

Marcatori: 17' Paganini (F), 43' aut Brighenti (F)

Ammoniti: Paganini (F), Settembrini (C), Gori (F), Pasa (F), Pezzi (F), Dionisi (F), Salvi (F), Strizzolo (C)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento