Frosinone-Perugia 0-0, Longo: "Era importante mettere minuti nelle gambe a calciatori che giocano meno"

Una partita avara di emozioni quella di oggi al Benito Stirpe

Nell'amichevole disputata questo pomeriggio al Benito Stirpe, il Frosinone pareggia a reti bianche contro il Perugia. Poche le occasioni da gol da una e dall'altra parte. Buone le prove di Ghiglione e Iacobucci. Pochi spunti per Vloet e Soddimo.

TABELLINO

FROSINONE (3-4-2-1): Bardi (1’ st Iacobucci); Brighenti, Salamon, Capuano (1’ st Goldaniga); Ghiglione, Gori (22’ st Chibsah), Crisetig (22’ st Besea), Beghetto (38’ st Errico); Vloet (1’ st Cassata), Soddimo (1’ st Matarese); Ciofani (1’ st Perica).

A disposizione: Esposito, Ghazoini, Cerroni.

Allenatore: Longo.

PERUGIA (4-3-1-2): Leali (1’ st Perelli); Ngawa (22’ st Mazzocchi), Sgarbi, Gyomber (1’ st El Yamiq), Felicioli (22’ st Falasco); Kingsley (1’ st Ranocchia), Bordin (28’ st Bianco), Moscati (22’ st Kouan); Verre (1’ st Terrani); Mustacchio, Melchiorri  (1’ st Bianchimano).

Longo al termine della partita - "Sono soddisfatto dell'allenamento di oggi. È stata una settimana dove i ragazzi hanno lavorato molto. Queste sono amichevoli che vengono fatte per dare minutaggio a giocatori che ne hanno bisogno, in modo che se sono chiamati in causa riescono a dare al massimo il loro contributo. Un buon test contro una squadra di B. Alcuni giocatori non sono stati convocati, ad esempio Maiello si portava dietro un sovraccarico dal ritiro e in questa settimana ha fatto un lavoro specifico per recuperare, così come Zampano. Anche Ariaudo ha fatto un lavoro differenziato questa mattina, e non l'ho portato perché sapevamo che avrebbe giocato 90 minutiSalamon, dato che non giocava una partita intera da un po'. È normale che penso già all'Inter, ma ancora non abbiamo deciso il modulo da adottare. Vedrò i segnali che mi daranno in settimana i calciatori, e non è detto che cambieremo modo di gioco. 
Campbell tornerà giovedì dall'impegno con la sua nazionale, e dovremo valutarlo, così come Ciano che non sappiamo se sarà disponibile per giocare dal primo minuto o solamente per la panchina. Sono contento per Pinamonti che ha fatto un altro gol in nazionale. Io però devo fare un po' da pompiere: è un ragazzo del '99 e deve mantenere i piedi per terra. So che ho a che fare con un ragazzo intelligente e questo mi conforta. Se potessi rigiocare una sfida di queste prime giornate? Rigiocherei la partita con il Genoa in casa. Il Frosinone di oggi avrebbe avuto il necessario cinismo e la necessaria fiducia per uscire dal campo con dei punti importanti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento