Frosinone - Stipe Perica può e deve dar di più, ma i fischi sono ingenerosi e frettolosi

L'attaccante croato ha già ricevuto molte critiche dai supporter canarini, ma diamo tempo a questo ragazzo di trovare quantomeno la forma ideale

Stipe Perica (foto Frosinone Calcio)

In casa Frosinone il calciatore che più sta deludendo le aspettative è sicuramente Stipe Perica. L'attaccante non ha brillato in nessuna delle tre partite disputate finora (quattro se consideriamo anche la Coppa Italia) ed è sempre stato tra i peggiori in campo. Ma non per questo deve essere già visto come un calciatore non utile alla causa giallazzurra e visto come la causa dei zero gol fatti fino a questo momento. Non è assolutamente vero. Il croato, vista la sua stazza fisica, ha bisogno di tempo per entrare in forma e non può esistere in nessun modo che venga già fischiato (vedi i fischi dopo la sostituzione contro la Lazio) da alcuni tifosi giallazzurri. Da Udine hanno sempre parlato un gran bene di questo ragazzo, specie come attitudine a dar tutto per la maglia che indossa. Inoltre, molti forse non lo sanno, Perica non è un vero e proprio centravanti, alla Daniel Ciofani per intenderci. Nell'Udinese, Stipe ha dato il meglio di sè con una vera prima punta vicino come Duvan Zapata ed ha giocato alcune partite addirittura come esterno d'attacco. Le caratteristiche del croato, nonostante il fisico possa far pensare il contrario, non sono propriamente quelle da prima punta che battaglia su ogni pallone. Perica ama buttarsi negli spazi e giocare con un attaccante vero vicino; come modo di giocare paradossalmente ricorda più Dionisi che Daniel Ciofani per intenderci. Starà a Longo trovare la giusta collocazione ad un calciatore che finora spesso e volentieri sembrava un pesce fuor d'acqua. Se poi si dimostrerà non all'altezza della situazione, allora si faranno le dovute considerazioni. Ad oggi Perica è un calciatore del Frosinone e come tale va sostenuto. Diamo tempo a questo ragazzo (di soli 23 anni lo ricordiamo) di entrare in forma e trovare la giusta intesa con i nuovi compagni. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento