Frosinone, una sconfitta che brucia. Ma i giallazzurri hanno tutte le carte in regola per vincere la propria guerra

I ciociari si arrendono allo scadere al gol di Dzeko. La salvezza resta a cinque punti

Il Frosinone dopo un'ottima prestazione, perde per 3-2 all'ultimo istante contro la Roma. Una sconfitta che, per come è arrivata, brucia. Brucia tanto. Nonostante il campo fosse arido, piccolo e il vento soffiasse forte solo dalle parti di Olsen (...), il Leone ha espresso un ottimo calcio, azzerando di fatto il grande distacco in  classifica con i giallorossi.

Prestazione maiuscola del Frosinone al cospetto di una delle big del nostro calcio

Un Frosinone che è uscito in partita soltanto per un minuto, quando la Roma ha ribaltato il gol in apertura di Ciano intorno alla mezz'ora. Un errore individuale ha di fatto spianato la strada ai capitolini, che hanno avuto il grande merito di approfittarne come meglio non potevano fare. A 10' dalla fine il Frosinone trova il meritato pareggio con Pinamonti e sembra avere la forza e la voglia di ribaltare a sua volta la sfida. Proprio questa è stata però un'arma a doppio taglio. I giallazzurri si sono riversati in attacco, sfiorando il sorpasso con Trotta (miracoloso Olsen nella circostanza), lasciando però scoperta la fase difensiva. Proprio il voler giocare la palla per trovare il pertugio giusto, al 95' è costato caro, con un'azione che non si può proprio subire in quel determinato momento della partita con una posta in palio così alta.

Si è persa una battaglia, ma la guerra si può vincere

Un errore di gioventù" evidente per questo nuovo Frosinone targato Baroni. Un Frosinone vivo, bello e a tratti emozionante. Questa sconfitta, per come è arrivata, avrà tolto il sonno ai tifosi giallazzurri. Morfeo però alla fine è arrivato lo stesso, è stato facile: è bastato chiudere gli occhi e replicare nella propria mente il gol del pari di Pinamonti. Un'azione bellissima, da squadra di Serie A. Ecco, questo può far dormire sonni sereni ai supporter canarini. La fortuna non può girarsi sempre dall'altra parte, un giorno premierà chi se la va a cercare, è inevitabile. Bisogna continuare così, perché nulla è precluso...anzi. il Frosinone visto ieri sera (e nell'ultimo mese) può assolutamente raggiungere la salvezza. E lo può fare perchè finalmente da brutto anatroccolo che era si è trasformato in bellissimo cigno. Le scuse lasciamole agli altri, a chi è abituato a vincere una battaglia ma a perdere sempre e comunque la propria guerra.

Foto Frosinone Calcio

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento