menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
ARTICOLO CUTRO

ARTICOLO CUTRO

Giò Volley, Al Pala Cesari le pontine perdono al tie break una grande occasione

E’ della Demo Cutrofiano il big match della 14^ giornata del campionato di Serie B1 Femminile. In un Pala Cesari caldissimo le pantere di Antonio Carratù, con un avvio disastroso e sotto di due set, vincono in rimonta dopo un lungo inseguimento...

E' della Demo Cutrofiano il big match della 14^ giornata del campionato di Serie B1 Femminile. In un Pala Cesari caldissimo le pantere di Antonio Carratù, con un avvio disastroso e sotto di due set, vincono in rimonta dopo un lungo inseguimento, restituendo alle pontine il 3-2 subito all'andata.

La gara si era messa bene per l'Aprilia, capace di infliggere un pesante 0-2(17-25) (17-25), approfittando anche di un Cutrofiano impreciso e poco reattivo. La Giò Volley, in questa fase è padrona del campo, gioca con attenzione trovando nella fase aerea e in difesa un valido baluardo alle incursioni nemiche. Nell terzo set però, la squadra pontina cede, subisce il solito black out emotivo lasciandosi dominare senza reagire dal Cutrofiano che coglie l'occasione e accorcia le distanze(25-14) tornando a sperare. La speranza diventa realtà nel quarto set nel quale la Giò Volley, pur lottando con maggiore determinazione, non riesce più a produrre il gioco brillante e veloce di inizio gara, trovandosi di fronte ora una squadra cresciuta nel gioco e nella convinzione psicologica, determinatissima in battuta, a muro e in difesa che crede nel pareggio e lo trova dopo un tiratissimo set(25-23).Tie break incandescente (4-6), squadre attente a non commettere passi falsi(8-6) e a cercare il moneto favorevole per sferrare l'attacco decisivo(10-10). Le pontine tentano con Borelli e David lo strappo finale (12-13) ma le fast di Diomede, sempre lucida e precisa, chiudono un match difficile regalando al Cutrofiano una insperata e sofferta vittoria. Peccato per la Giò Volley, e per una gara che poteva avere ben altro epilogo, dopo la partenza a razzo nei primi due set, ma nella quale ancora una volta si sono evidenziati i problemi legati all'approccio e alla gestione delle gare esterne. Nonostante la sconfitta e in virtù dei risultati delle altre gare, la Giò volley rimane seconda a quota 29, seguita dal Volleyrò terzo con 27 punti reduce dalla sconfitta esterna al tie break col Terracina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento