menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Gio Volley saluta il suo pubblico con un'altra vittoria

Un PalaGiòvolley gonfio di entusiasmo accoglie la 25^ giornata del Campionato di Serie B1 Femminile e accompagna, nell’ultima gara interna della stagione, l’undicesima vittoria casalinga della squadra pontina sulle dodici disputate in questo...

Un PalaGiòvolley gonfio di entusiasmo accoglie la 25^ giornata del Campionato di Serie B1 Femminile e accompagna, nell'ultima gara interna della stagione, l'undicesima vittoria casalinga della squadra pontina sulle dodici disputate in questo campionato.

Centrati anzitempo tutti gli obiettivi stagionali, le ragazze di Tonino Federici stentano in avvio a trattenere la voglia delle lidensi di lasciare, con una prova di spessore, un segno tangibile in un campionato condotto con tanta volontà e poca fortuna. La cronaca registra dunque un avvio equilibrato (7-8) ma favorevole alle ospiti, capaci di sfruttare bene le indecisioni apriliane (12-16). Il recupero lento ma determinato, poco a poco si concretizza (17-17) e la Giò Volley riconquista l'iniziativa riagguantando il set (23-21) chiudendolo a proprio favore (25-22).

Inizio spavaldo e tono diverso dell'Aprilia nel secondo set (8-4) che sembra volare (12-6) lasciando ben poco alle tirreniche (16-11). Poi si ferma, perde continuità lasciando alle avversarie l'opportunità di rimontare (22-19) (23-22) e addirittura agganciare il pareggio (24-24). Stringe i denti adesso la Giò Volley, lotta con fermezza ed efficacia e soffoca le risorte speranze nemiche reagendo con l'orgoglio da squadra di rango e la tecnica delle sue attaccanti (27-25).

Ormai sfiduciata e priva di stimoli, l'Evoluzione non ha più energie, schiacciata vistosamente nella propria metà campo (8-2) cede di schianto (14-6). Alessandrini eCappelli cercano di resistere e riducono il gap (16-12), ma la Giò Volley è attenta, Gatto accarezza per Antonaci che esplode il punto del match (25-18).

La Giò Volley Aprilia dunque rifila alla retrocessa Evoluzione Ostia, un secco 3-0 chiudendo davanti ai propri inesauribili tifosi, una stagione a dir poco esaltante e imprevedibile. Un torneo difficile e particolarmente dispendioso che l'ha vista protagonista, occupando lungamente una inaspettata seconda posizione, conquistando da matricola, la considerazione e il rispetto delle sue avversarie.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Incontro con Simone Frignani, il costruttore di cammini!

  • Attualità

    Le 'ciocie' tra storia e curiosità

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento