menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
b2-napoli-gara2

b2-napoli-gara2

La Giovolley vince ad Aprilia al tie break mercoledi’ a Napoli si decide

Dando fondo a tutte le energie psicofisiche possibili, dopo il 3-2 subito in casa del Megaride Napoli, la Giovolley Aprilia riesce al Palagiovolley di Aprilia al termine di una partita dai due volti a ristabilire la parità, vincendo in rimonta al...

Dando fondo a tutte le energie psicofisiche possibili, dopo il 3-2 subito in casa del Megaride Napoli, la Giovolley Aprilia riesce al Palagiovolley di Aprilia al termine di una partita dai due volti a ristabilire la parità, vincendo in rimonta al tie break la seconda gara di semifinale dei play off di B2 femminile. Non è dunque ancora finita, e mercoledì prossimo 3 Giugno al Polifunzionale di Soccavo, si rinnoverà la sfida per assegnare l'ultimo posto disponibile per contendere alla Pall. Sicilia Catania, già in finale dopo il secondo 3-0 rifilato alla pallavolo Minturno, il passaggio in B1.

Ancora indisponibile per infortunio, il libero della Giovolley Valentina Scognamillo è stata costretta ad assistere alla gara dalla tribuna, mentre al suo posto Angela Manzo, attaccante di ruolo, ha dato prova ancora una volta di grande adattabilità e bravura. Al completo invece la rosa partenopea con il rientro dopo l'infortunio di Valentina Aprea.

In un Palagiovolley infuocato, reso ancora più incandescente dall'incessante cadenza ritmica dei tamburi del tifo pontino, si è potuto assistere ad un confronto fra due formazioni motivate e dal grande contenuto tecnico. Sono le pontine, dopo un avvio di set timido ed incerto(2-6) a prendere l'iniziativa(8-6) e a dare maggiore intensità al gioco operando un deciso allungo(16-12).Il Napoli, squadra attrezzata e molto ben impostata dal tecnico Lo Parco, risponde con qualità e determinazione reagendo subito(17-15). Il set entra nel vivo, ed è in questa fase che le partenopee producono il massimo sforzo giocando con attenzione e mostrando tutta la loro pericolosità(18-19). Le squadre si affrontano con decisione esibendo il meglio del proprio repertorio, e grazie al ficcante sevizio di Viviana Corvese e alla differenza di rendimento a banda di Roberta Borelli, la Giovolley con caparbia determinazione riesce sul filo di lana a spuntarla(25-23).

Equilibrio anche in avvio di secondo set(7-8), poi succede ciò che non ti aspetti. Nella formazione pontina cala la determinazione e il ritmo(9-16), mentre sale lo strapotere di Muzio e Foniciello(11-20),capaci di infierire senza opposizione e chiudere anzitempo un set da dimenticare(14-25). Confusa la Giovolley tenta nel terzo di riorganizzarsi(7-8)ma è sempre il Napoli con intelligenza a condurre il gioco(12-16) smorzando sul nascere ogni timido tentativo di un'Aprilia ancora in debito di idee(15-20)e non in grado di produrre una reazione efficiente per arginare l'irruenza delle ospiti(19-25).

In svantaggio per 1-2, la formazione apriliana reagisce con fermezza (8-3) e ritrova nel quarto tempo coraggio e volontà(10-3). Sul volto delle ragazze del tecnico Federici è scolpita rabbia e determinazione, e la voglia di ritrovare il filo di un gioco interrotto troppo presto. Nella squadra tornano le ide e soprattutto la chimica(16-8) e per il Megaride ormai rassegnato(22-15), rimane solo la speranza del tie breack(25-17).

Adrenalina a mille in campo e sugli spalti per un tie breack fondamentale per entrambe le formazioni. La Giovolley dopo il blackout subito nel secondo e terzo set, torna ad essere la squadra tagliente ed essenziale di sempre(8-5).Pochi errori e tanta concentrazione per la squadra pontina,(12-6), mentre il Napoli, che ha forse speso troppo nella fase centrale del match, non trova le energie per opporsi alla rabbiosa azione delle padrone di casa che con un finale al fulmicotone di Roberta Borelli autrice degli ultimi tre punti, rinviano l'esito del turno alla gara di mercoledì a Napoli.

Ufficio stampa- settore comunicazione e immagine

Giovolley Aprilia.

Giovolley Aprilia - Megaride Napoli 3-2(25-23, 14-25, 19-25, 25-17, 15-7)

Giovolley Aprilia - 2 Mileno A.- 4 Speranza S.- 8 (C) David A.-10 Borghini M.- 11 Borrelli R.- 13(L) Manzo A.-14 Carbone I.-17 Genna G.- Perna E. - 1° All Federici T.- 2° All la Casella G.-F T. Morgante A.- MD. Casciano A.-DA. Aversa F.

Megaride Napoli - 2 Di Pietro F. - 3(K)Imparato C. - 4 Lubrano F. - 5 Giaquinto FB. - 6 Foniciello D. - 9 APREA v. - 10 - coppola L. - Muzio C. - 16 Zambon G. - 18 Pellicane AE. - 1(L)Musella M. - 11 Mastruzzi L. - 1° All Lo Parco L. - 2° All Bernardo P. - DA. - Di Napoli M.

1° Direttore gara Chiariatti Stefano di Lecce

2° Direttore gara Cavalera Marta di Lecce

INIZIO GARA: ORE 18:00

FINE GARA : ORE 20:15

Durata complessiva gara 135 minuti

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

  • Homepage
  • Ultim'ora
  • Cronaca
  • Zone e Quartieri
  • Sport
  • Politica
  • Eventi
  • Cinema
  • Economia e Lavoro
  • Salute
  • Attualità
  • Ambiente
  • Video
  • Foto
  • Notizie dall'Italia
  • Meteo
  • Segnalazioni
  • Opinioni
FrosinoneToday è in caricamento