menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L’Asd Frascati torna in campo contro il real tuscolano, Ferrazza: “sempre un’incognita ripartire dopo la sosta, ma siamo superiori e dobbiamo dimostrarlo”

L’Asd Frascati torna in campo contro il real tuscolano, Ferrazza: “sempre un’incognita ripartire dopo la sosta, ma siamo superiori e dobbiamo dimostrarlo”

L’Asd Frascati torna in campo contro il real tuscolano, Ferrazza: “sempre un’incognita ripartire dopo la sosta, ma siamo superiori e dobbiamo dimostrarlo”

Dopo il turno di riposo, l’Asd Frascati torna in campo al “Mamilio” contro il Real Tuscolano. Una gara che all’andata valeva il primo posto del girone, ma che ora vede i ragazzi di mister Ferri partire nettamente favoriti “dall’alto” dei 15 punti...

Dopo il turno di riposo, l'Asd Frascati torna in campo al "Mamilio" contro il Real Tuscolano. Una gara che all'andata valeva il primo posto del girone, ma che ora vede i ragazzi di mister Ferri partire nettamente favoriti "dall'alto" dei 15 punti di vantaggio (e due gare in meno disputate) sul team capitolino. La sosta, però, potrebbe aver mischiato le carte.

"Ripartire dopo una settimana di pausa è sempre un'incognita - spiega capitan Ferrazza. - soprattutto a livello di condizione. Però ci sono anche i lati positivi, perché stiamo pian piano recuperando tutti gli effettivi in vista dell'ultima parte di campionato. L'avversario? Una formazione quadrata, solida, che forse non ha individualità di spicco ma può contare su una buona organizzazione. A livello tecnico, però, siamo superiori e domenica dovremo dimostrarlo anche in campo".

Un girone fa, a campi invertiti, il Frascati non riuscì ad andare al di là del pareggio. "Non giocammo sui nostri standard - sottolinea Ferrazza - e questo la dice tutta sulle difficoltà che si possono incontrare alla ripresa dopo il turno di riposo. Alla lunga, però, i valori sono usciti fuori e la classifica adesso esprime chiaramente la differenza tra le due squadre. Il distacco, però, non deve farci abbassare la guardia. Sono convinto che servirà una grande prestazione per portare a casa i tre punti".

Fermi ai box Libertini, Brunetti, Marroni e Giovannangelo, a disposizione Cozzolino.

JUNIORES - Se la prima squadra deve consolidare il primo posto, la Juniores vuole fare un altro passo verso le zone nobili della graduatoria. Sul campo del Valmontone, però, non sarà affatto una passeggiata.

"Togliamoci dalla testa che sarà una sfida facile perché giocheremo contro l'ultima della classifica - avverte coach Fioranelli. - Pensiamo invece che in campo saranno undici giocatori come noi, e che vorranno a tutti i costi provare a raccogliere qualche punto. Ho perso un campionato per una sconfitta in casa di una squadra che aveva poco da chiedere alla stagione, a Lariano siamo andati ko contro quella che era la terzultima della classe: non voglio che si ripeta uno scenario simile".

Qualche problema di formazione da risolvere, con la coppia di difesa Caprasecca-Cesaroni appiedata dal giudice sportivo, ma anche tanto entusiasmo di fronte alla possibilità di puntare con decisione al "podio" virtuale. Su quest'ultimo punto, però, Fioranelli la pensa diversamente: "Abbiamo di fronte due gare fondamentali - conclude il tecnico - Valmontone prima e Grottaferrata la prossima settimana. Se faremo bottino pieno, potremo dire di aver raggiunto la salvezza".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento