Lirfl (rugby a 13), Rinos al via con tre campioni d’Italia in organico. Ruggiero: «Siamo curiosi»

Si avvicina il momento del partecipato “concentramento” del prossimo 4 febbraio organizzato dalla Lega Italiana Rugby Football League (Lirfl) e valido come tappa della Coppa Italia per il centro Italia. Tra i protagonisti ci saranno anche i...

rinos nuovo salario

Si avvicina il momento del partecipato “concentramento” del prossimo 4 febbraio organizzato dalla Lega Italiana Rugby Football League (Lirfl) e valido come tappa della Coppa Italia per il centro Italia. Tra i protagonisti ci saranno anche i capitolini dei Rinos, formazione nata nell’ambito della “grande famiglia rugbystica” del Nuovo Salario che quest’anno farà il suo debutto all’interno delle attività della Lirfl.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Ci siamo avvicinati al rugby a 13 già l’anno scorso, ospitando una semifinale scudetto – sottolinea il direttore tecnico e coach della prima squadra Paolo Ruggiero – Quest’anno, sulla spinta in special modo del nostro giocatore Luca Giglio (che all’interno del club capitolino è anche allenatore di una squadra giovanile, ndr), abbiamo deciso di allestire una squadra di rugby league. Il nostro club esiste ormai da qualche anno e per concezione è un sodalizio aperto anche a nuove esperienze: siamo convinti, inoltre, che è bene sempre tenere in allenamento i ragazzi nei periodi in cui c’è lo stop dei campionati federali di rugby a 15 e in questo senso l’opportunità che fornisce la Lirfl è sicuramente importante. Per quanto riguarda la rosa, oltre a Giglio (appena laureatosi campione d’Italia con Reggio Calabria, ndr) abbiamo altri due freschi “scudettati”, vale a dire Strippoli e Ursetta, e poi diversi elementi del nostro gruppo di rugby a 15 che proprio quest’anno partecipa per la prima volta al campionato di serie C2». Insomma una debuttante con intenzioni che potrebbero anche essere “bellicose”. «Sinceramente c’è soprattutto tanta curiosità di capire a quale livello siamo nel nuovo mondo del rugby a 13, ma non abbiamo pressioni di risultati» commenta Ruggiero. La partecipazione alle attività della Lega Italiana Rugby Football League è anche un modo per i Rinos (Nuovo Salario) di coinvolgere un numero sempre maggiore di appassionati della palla ovale. «Siamo convinti che determinati percorsi possano invogliare anche i nostri ragazzi: il settore giovanile del Nuovo Salario nel tempo è sicuramente cresciuto, permettendo al club di diventare un buon punto di riferimento per gli amanti del rugby del territorio a nord di Roma».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento