Monterotondo, Volley Team, il sogno continua: battuta Civita 3-1

SERIE D – Se è vero che i numeri non mentono mai, allora quella della Volley Team Monterotondo è davvero una stagione straordinaria. Contro Civita Castellana arriva l'ennesima prestazione maiuscola di tutta la squadra,la 20° vittoria stagione in...

SERIE D – Se è vero che i numeri non mentono mai, allora quella della Volley Team Monterotondo è davvero una stagione straordinaria. Contro Civita Castellana arriva l'ennesima prestazione maiuscola di tutta la squadra,la 20° vittoria stagione in 21 partite giocate, a dimostrare un primo posto meritatissimo.

La squadra di Luca Pozza vince 3-1 in una serata complicata, contro una squadra che nonostante le assenze mette in campo una prestazione di livello e un'ottima pallavolo. Monte-Civita è uno dei match più belli giocati al palazzetto quest'anno.

Monterotondo si schiera con il sestetto formato da Marcelli in regia, Corrente e Petroni al centro, Martinoia opposto e la coppia Coletta-De Gattis come bande. I liberi sono Pavone e Spagnoli. L'inizio di match è in totale equilibrio: come in una partita a scacchi si va avanti una mossa a testa, un punto alla volta, fino al 7-7, poi De Gattis sale in cielo e mura un primo tempo avversario accendendo l'entusiasmo. E' una scintilla che sveglia Monterotondo dal torpore e Martinoia si carica la squadra sulle spalle per il primo break fino al 15-10, decisivo ai fini del risultato finale di 25-17. Il secondo set sembra la fotocopia del primo: Civita gioca bene, poi è ancora la Volley Team a dare lo scatto, grazie ad una attentissima ricezione e una gran difesa. Quando sul tabellone c'è scritto 14-9 per i grigi sembra tutto fatto. Sembra appunto, perché il crollo è dietro l'angolo e Acqua Egeria Civitane approfitta dimostrando di essere squadra compatta e di qualità, riaprendo la partita con una grande rimonta e ilset vinto 23-25,

Il terzo set diventa così decisivo: Monterotondo fa capolino sul 10-9, poi mantiene sempre 2-3 punti di margine sugli avversari. Marcelli è ispiratissimo in palleggio, variando ad ogni azione soluzioni d'attacco, ma da un rassicurante 19-14 i ragazzi di Pozza si fanno rimontare fino al 19-18 e solo un timeout salva Monterotondo da un altro crollo. Fino alla fine è un set di nervi e intensità ed è uno straordinario Martinoia a spaccare in due la partita, mettendo giù palloni su palloni, in parallela e in diagonale. L'urlo del capitano chiude il set, indirizzando la partita con 4 punti di fila e il 25-22 finale. Anche il quarto set, come gli altri è equilibrato: un punto per parte, a quota 17 è ancora parità, Monte però decide di vincerla di carattere, alzando la difesa e riducendo al minimo gli errori. Finisce 25-21, tra la festa e la voglia di non mollare più il primo posto. Con le unghie e con i denti, a cinque giornate dalla fine, sognare non è mai stato così realistico.

Al termine del match mister Luca Pozza spiega: "E' stata davvero una bella partita, siamo stati bravi a non mollare mai, dimostrando che sappiamo vincere anche soffrendo. Soddisfatto dei miei ragazzi, ma non abbiamo ancora fatto nulla. Il traguardo è lì, lo vediamo, ma non ci possiamo permettere passi falsi e continuare a lavorare bene è l'unica soluzione per rimanere concentrati su noi stessi"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Monterotondo è davvero una grande squadra – ha spiegato invece il tecnico di Civita, Giuliani – e gli auguro di vincere il campionato, ma noi per 3 set almeno siamo stati all'altezza della situazione, dimostrando che con testa e voglia ce la possiamo giocare con tutti. Restano 5 partite, sono 5 finali ma giochiamole al massimo e tireremo le somme..orgoglioso dei miei ragazzi"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Cassino, commerciante beve acido muriatico e rischia di morire

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento