Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini: partito bene il 2015 tra Campionato Intersud, Roma Master Cross e Giro d'Italia di Ciclocross

La Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini ha voluto dare un segnale di continuità ai successi dello scorso anno mettendo subito il sigillo in questo inizio di 2015 su tre fronti: il campionato Intersud a Penne, la tappa del Roma Master Cross ad Ostia...

La Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini ha voluto dare un segnale di continuità ai successi dello scorso anno mettendo subito il sigillo in questo inizio di 2015 su tre fronti: il campionato Intersud a Penne, la tappa del Roma Master Cross ad Ostia e la prova finale del Giro d'Italia Ciclocross a Roma all'Ippodromo delle Capannelle.

In terra abruzzese è stato positivo il risultato dell'intera squadra che ha dato battaglia con Giovanni Gatti e il neo acquisto Daniele Panzarini che si sono trovati nel vivo della bagarre nella prova open con il vittorioso under 23 Luca De Nicola, Michael Capati, Luca Quattrini. Soltanto Gatti è arrivato fino in fondo al traguardo bruciando in una serratissima volata Capati per il secondo posto generale ma che gli è valso il titolo intersud nella categoria élite.

Davvero convincente la prova di Armando Mattacchioni e di Vincenzo Scozzafava che stanno inanellando ancora una serie di ottimi risultati con la conquista del titolo intersud master over per Mattacchioni più il terzo posto di categoria con Scozzafava che si è fermato al quinto posto nella stessa fascia.

Il giorno dopo al Roma Master Cross, nella gara organizzata da Paolo Tempestini presso il Ristorante Zenzero ad Ostia Lido, ancora tanti elogi per i portacolori del Team della Perla del Tirreno con una serie infinita di podi e piazzamenti grazie allo stesso Tempestini (secondo nella categoria master 4 oltre ad essere stato l'organizzatore materiale dell'evento con il marchio Asd Altro Alimento e con il GS Icaro Fraticelli), Antonio Romagnolo (quinto tra gli M4), Gianluca Marinucci (nono tra gli M4), Gianluca Piermattei (14esimo tra gli M4), Giuseppe Cherubini (15esimo tra gli M4), un vittorioso Mauro Gori nella categoria M5, Massimo Negossi (quinto tra gli M5), Fabio Pisanelli (sesto tra gli M5), Claudio Albanese (settimo tra gli M5), Stefano Carnesecchi (16esimo tra gli M5), ancora Vincenzo Scozzafava (secondo) e Armando Mattacchioni (terzo) tra gli M6, Sandro Costa (nono tra gli M6), Mariangela Roncacci (terza tra le master donna 1), Antonella Casale (prima tra le master donna 2), Jeferson Benato (secondo tra gli élite sport), Alessandro Costa (quinto tra gli élite sport), un inesauribile Marco Ciani Passeri a segno tra i master 1 e Daniele Tulin (terzo tra gli M3).

Ma i bikers di Stefano Carnesecchi non si sono lasciati intimidire e nella giornata dell'Epifania hanno conquistato lo splendido scenario di corsa dell'Ippodromo delle Capannelle per la conclusione del Giro d'Italia di Ciclocross raccogliendo buoni risultati a coronamento di tanto impegno messo in campo: su tutti Jeferson Benato, capace di conquistare il quarto posto in fascia amatoriale 1 (vittoria della maglia rosa Massimo Folcarelli della Drake Team Nw Sport) e il secondo posto finale in classifica generale; Mariangela Roncacci ha sfiorato il podio nella gara femminile, dominata da Marika Passeri della Cavallino-Specialized, cogliendo il quarto posto mentre all'ottavo posto si è classificata la compagna di squadra Antonella Casale; Paolo Tempestini nella top ten della fascia amatoriale 2 dominata dall'altra maglia rosa Gianni Panzarini (Drake Team Nw Sport) senza dimenticare i tanti buoni piazzamenti ottenuti da Angelo Tisato, Armando Mattacchioni, Vincenzo Scozzafava, Angelo Ciancarini, Alessandro Costa, Mauro Gori, Giuseppe Cherubini, Antonio Romagnolo e Gianluca Marinucci, a riprova della grande competitività del comparto master.

Positiva anche la gara di Giovanni Gatti e di Daniele Panzarini tra gli open: di fronte a un Marco Aurelio Fontana (Cannondale Factory Racing) con la classica marcia in più, insieme alla maglia rosa finale Gioele Bertolini (Selle Italia Guerciotti), i due giovani atleti santamarinellesi sono riusciti a rimanere nella top 25 dell'ordine d'arrivo al termine di una gara tirata dove hanno cercato di lottare ad armi pari contro il gotha delle categorie under 23 ed élite a livello nazionale mentre giornata-no per l'altro élite in organico Paolo Fattore, costretto al ritiro per problemi fisici.

www.mtbsantamarinella.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Frosinone "quando nevicherà?" Cosa dicono le previsioni meteo

  • Giovane infermiera muore nel sonno, familiari e colleghi sotto choc

  • Neve in Ciociaria, a Frosinone ed altri comuni chiuse le scuole lunedì 18

  • Coronavirus, la Ciociaria ed il Lazio in zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Tanta acqua e poco carburante nelle cisterne: denunciato titolare di un distributore (video)

  • Coronavirus in Ciociaria: il bollettino di giovedì 14 gennaio. Lazio ormai avviato alla zona arancione

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento