Napoli-Frosinone, le nostre pagelle: Pinamonti l'unico a salvarsi

Una partita mai iniziata. Napoli troppo forte per un Frosinone così rinunciatario

Napoli-frosinone (Foto Frosinone Calcio)

Napoli-Frosinone termina 4-0. Una gara senza storia, con un Frosinone troppo rinunciatario. Le nostre pagelle:

Sportiello 5.5: i primi due gol nascono da suoi rinvii sbagliati. Buone parate su Insigne e Ghoulam. Ma anche lui sembra metterci troppa sufficienza.

Goldaniga 5: dalle sue parti ha Insigne e va spesso in difficoltà. Non ha evidenti responsailità sui gol, ma non sembra essere convinto in quel che fa, come gli altri compagni del resto.

Ariaudo 5: tiene a bada Milik nel primo tempo, poi cala la concentrazione ed ha sulla coscienza almeno uno dei due gol fatti dal polacco.

Capuano 5: forse quello più positivo dei tre dietro, salva un gol nel primo tempo. Ma il suo voto non può essere positivo.

Zampano 5: spinge meno delle altre volte. Il Napoli quando attacca dalle sue parti lo mette spesso in difficoltà.

Maiello 5: ha provato a beffare con un pallonetto Meret da centrocampo, l'unico "tiro" in porta della sua squadra. Soffre la fisicità dei suoi avversari.

Chibsah 5.5: come sempre quello che ci mette più cuore, ma è molto impreciso nei passaggi.

Cassata 5: fa più il quinto a centrocampo che il trequartista. Non si vede quasi mai dalla metà campo in su.

Beghetto 4.5: forse il peggiore del Frosinone. Sbaglia molti appoggi, soffre terribilmente Ounas (il migliore in campo) e tiene in gioco Milik in occasione del definitivo 4-0.

Campbell 5.5: l'unico che prova a far qualcosa quando ha la palla tra i piedi, ma sembra sempre che possa fare e dare molto di più.

Pinamonti 6: corre e battaglia da solo contro tutta la difesa partenopea. L'unico che sembrava essere in partita.

Ciano 6: entra e prova a far qualcosa quando il risultato era già segnato. Il Frosinone ha bisogno della sua classe in queste ultime partite del girone di ritorno.

Ghiglione e Soddimo SV: entrano ormai a partita finita.

Longo 4: si capisce subito che sarà una gara a senso unico. Un atteggiamento sbagliato che una squadra come il Frosinone non può permettersi. Nessuna partita è persa in partenza, ma questo non semba valere per il Frosinone quando gioca con le grandi. La salvezza passa anche da queste partite proibitive, non può essere una scusante questa ennesima non prestazione contro una big del nostro calcio. Non si capisce poi, quando il risultato è di 2-0 per il Napoli, il cambio Pinamonti (uno dei pochi a salvarsi) per Ciano, togliendo di fatto una punta di riferimento ad una squadra che stava sempre saltando il centrocampo cercando la prima punta. Altro appunto: sono già parecchi i gol subiti da una ripartenza sbagliata da lancio del portiere, forse sarebbe il caso di cambiare strategia quando gli avversari ti vengono a pressare alto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento