Sport

NB Alatri gioisce per la convocazione in Nazionale di Davide Alviti

Grande soddisfazione del club per l'esordio in nazionale del cestista alatrense. La sua prima presenza nell’ Italbasket in occasione della vittoriosa gara contro la Russia, giocata nella “bolla” di Tallinn, in Estonia

Foto per gentile concessione della FIBA

Sono giornate di grande soddisfazione per il cestista alatrense Davide Alviti che lunedì scorso ha festeggiato l’esordio con la maglia della Nazionale. Prima presenza con l’Italbasket per il giocatore dell’Allianz Trieste nella vittoriosa gara contro la Russia, giocata nella “bolla” di Tallinn, in Estonia.

Un totale di sette minuti sul parquet per l’atleta alatrense che probabilmente, come ammesso anche dal CT Romeo Sacchetti, avrebbe potuto trovare più spazio se l’Italia avesse giocato anche la gara contro la Macedonia del Nord, rinviata per casi di Covid-19 all’interno del team balcanico. È stata comunque una grande esperienza per Alviti e un motivo di grande orgoglio per la famiglia che l’ha sempre supportato, per il Nuovo Basket Alatri, società dove ha mosso i primi passi sul parquet e per tutta la città.

“A nome mio e di tutto il nostro sodalizio vorrei complimentarmi pubblicamente con Davide per questo sogno realizzato - dichiara il presidente del club ernico, Maurizio Boezi - e ringraziarlo per aver regalato anche a noi questa ennesima soddisfazione. Vedere i successi che sta conseguendo in queste stagioni ci ha riempito di gioia, oltre a fornire uno splendido esempio a tutti i ragazzi del nostro settore giovanile. Davide è la dimostrazione vivente che anche partendo da una realtà piccola come la nostra è possibile arrivare ai massimi livelli, a patto che il talento venga accompagnato da dedizione, sacrifici e tanto impegno, come nel suo caso. Oltre a questo - prosegue Boezi - è stato fondamentale anche il supporto della famiglia che giustamente lui ha ringraziato in tantissime interviste, a ulteriore dimostrazione dell’umiltà e dell’attaccamento al territorio che lo contraddistinguono da sempre”.

Molto bello, in tal senso, il video realizzato dall’ufficio stampa della Federbasket per celebrare i cinque esordienti che hanno vestito per la prima volta la maglia azzurra qualche giorno fa. A ognuno di loro (oltre ad Alviti anche Moretti di Milano, Pecchia di Cantù, Pajola della Virtus Bologna e Baldasso di Roma), la FIP ha recapitato un messaggio da parte dei propri cari, registrando le commosse reazioni dei ragazzi.

In città in questi giorni si è parlato molto, anche sui social, dell’esordio in Nazionale di questo suo figlio che è riuscito a dare lustro a tutto il paese. Basti pensare che durante la diretta televisiva su Sky il noto telecronista Flavio Tranquillo, voce storica del basket in Italia, ha citato due volte il nome di “Alatri”, dando così visibilità alla cittadina ciociara.

Nonostante lo stop forzato dell’attività, insomma, c’è di che sorridere per l’Alatri dei canestri che si gode l’esordio del primo ciociaro in Nazionale, simbolo del buon lavoro svolto negli anni passati, a cui il sodalizio aveva cercato di dare un ulteriore impulso nei mesi scorsi. Un percorso per ora interrotto dal Coronavirus ma che ci si augura di poter riprendere nei prossimi mesi, sperando che Alviti possa essere emulato, prima o poi, da un altro prodotto nostrano. E soprattutto con l’augurio di poter festeggiare e applaudire Davide come si deve, magari di fronte ai tanti piccoli aspiranti cestisti verderosa che ormai hanno un nuovo idolo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

NB Alatri gioisce per la convocazione in Nazionale di Davide Alviti

FrosinoneToday è in caricamento