Sconfitta per il Piglio calcio contro la Lutidur

Partita da dimenticare per la compagine pigliese con un secco 3-0. Il gol della bandiera per gli avversari è firmato D’Alessandris

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FrosinoneToday

Lutidur contro Piglio era la partita prevista per la quattordicesima giornata del campionato di prima categoria girone G. Il Piglio perde la gara anche se reduce da una discreta prestazione per 3-1.

La gara

 All’inizio le due squadre si sono controllate a vista specialmente al centro campo. Poi i padroni di casa hanno preso il sopravvento  e si sono imposti senza patemi andando a segno con uno-due di Fierro al 10’ e al 51’ e con Sciotti al 36’. Il primo tempo si chiudeva 3-0  a favore dei padroni di casa.  Il gol della bandiera per gli ospiti  è stato realizzato al 86’ su rigore da  D’Alessandris. Partita da dimenticare subito per i pigliesi che Domenica prossima  ospitano al comunale Frajegari  il  forte Valmontone.

Il tabellino

LUTIDUR L.M. – PIGLIO Calcio 1968: 3-1

LUTIDUR L.M.: Grimaldi, Picca, Gori, Carmellini, Innocenti, Sciotti, Fierro, De Angeli, Leone, Andreoli, Magnano. Allenatore Angelo Angelini

A disposizione: Pincelli, Deraco, Gamberini, Guidetti, Lombardo, Mastrogiovanni, Leonardi.

PIGLIO Calcio 1968: Neccia D, Lubrano, Tufi G, Ascenzi,  Savone, Lisi, Tufi F, Parenti, D’ Alessandris, Neccia V, Tarabonelli, Traversi, Neccia Dam. Allenatore Marco Scarioli

A disposizione: Scarfagna, Alessandri, Ercoli,  Catilli, Salvi,  Savone.

Arbitro:  Lorenzo Chislagi di Roma 1

Marcatori: al 10’ Fierro, al 36’ Sciotti, al 51’ Fierro,  al 86’ D’Alessandris

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento