Presentata ufficialmente la nuova Biosì Indexa Sora: il resoconto della conferenza a palazzo Gramsci

La squadra e i suoi vertici dirigenziali sono stati accolti in Palazzo Gramsci dal presidente della Provincia Antonio Pompeo

Si è presentata alla vigilia del suo debutto agonistico per la stagione 2017/2018 con il suo abito migliore la Biosì Indexa Sora, accolta in Palazzo Gramsci dal presidente della Provincia Antonio Pompeo. L’occasione era di quelle importanti, perché i bianconeri si sono ufficialmente presentati a pubblico, media e alla loro nuova piazza, la città di Frosinone che, per l’anno in corso, li ospiterà presso l’impianto del Casaleno per le partite interne di SuperLega.

E’ il “padrone di casa” Pompeo ad aprire la conferenza 

"Il ringraziamento è il mio, perché per noi è un onore ospitarvi nel salone provinciale della nostra amministrazione. Grazie per aver scelto questa sede per l'inizio di una stagione molto importante, ricca di tante novità che volevamo ricordare e, quindi, con le gare casalinghe che verranno disputate qui, nella città di Frosinone. E' un onore per me come istituzione, ma anche come cittadino della provincia, avere delle realtà belle ed importanti come la società Argos e la squadra Biosì Indexa, una realtà cresciuta molto nel corso degli anni e che ha dato lustro alla nostra provincia, questo a testimonianza che il frusinate non è fatto solo di problematiche ma è anche un comprensorio padre di eccellenze e che sa farsi valere soprattutto in ambito sportivo. Sport vuol dire promozione del territorio, sport vuol dire valorizzazione del nostro territorio, e ritengo che non ci sia volano più importante, come abbiamo potuto constatare anche con la promozione del Frosinone calcio in serie A. Possiamo inventarci tutto ciò che vogliamo per far conoscere un luogo, ma come lo fa lo sport è impossibile farlo con altri mezzi. Mi preme altresì evidenziare anche l’aspetto sociale che lo sport ha all'interno e verso una comunità, soprattutto nei confronti dei giovani, valorizzandoli, impegnandoli con lo scopo di sottrarli a quelli che sono gli input negativi della vita di tutti i giorni, e sono sicuro che l’Argos Volley  pone molta attenzione al mondo dei ragazzi e al settore giovanile che, oltre ad essere un serbatoio per la prima squadra, è anche un metodo per la valorizzazione e la formazione di quella che sarà la società del domani”.

Per i vertici societari si esprime il patron Ivan Giannetti:

"Io ringrazio prima di tutto il presidente della provincia per averci ospitato in questa splendida sala, ed ovviamente la città di Frosinone per l'occasione che ci da di affacciarci ad un nuovo pubblico che è quello di tutta la provincia. In questi anni abbiamo fatto numerosi sforzi economici per valorizzare sempre di più il territorio e la nostra squadra di Serie A, questo ovviamente anche grazie ai nostri sponsor che ci sono stati sempre vicino come l'Indexa, che da il nome alla squadra, e la Banca Popolare del Frusinate, che da oltre dieci anni ci assiste in questo percorso. Naturalmente, come diceva il presidente, noi non siamo solo la squadra di serie A di pallavolo. In questi anni abbiamo infatti fatto grandi progetti per quanto riguarda il sociale. Quest'anno, ancora di più, il progetto sarà allargato a tutto il territorio della provincia di Frosinone”.

Dopo i contributi delle più alte cariche presenti, sia a livello politico che societario, si è entrati nel vivo dell’evento con la presentazione degli atleti, cui ha provveduto il general manager Adi Lami, illustrando il prezioso curriculum di ognuno di loro. Una panoramica generale del roster impegnato al suo secondo anno di SuperLega la fornisce invece coach Barbiero, che dice:

"La squadra è un perfetto mix tra esperienza, gioventù ed entusiasmo. L'attività fino ad adesso è andata avanti abbastanza bene perché il gruppo ha iniziato il lavoro con grande motivazione, valore che vorremmo trasmettere sul campo, quindi speriamo che ci siano tante famiglie e tanti giovani a vedere le nostre partite: l’obiettivo è quello di trasferire al pubblico, attraverso una gara sportiva di alto livello, gli ideali dello sport, gli aspetti più importanti della venerazione e del sacrificio. Credo che questa rosa crescerà nell'arco della stagione in maniera esponenziale, e ci crediamo tutti, atleti, staff dirigenziale, noi tecnici, ne siamo profondamente convinti ".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento