rotate-mobile
Sport

Promozione Girone E, Football Club Montenero-Anitrella 1955 2-2

Pareggio importante per l'Anitrella in casa del Football Club Montenero in una gara molto difficile

Nella gara valida per l'undicesima giornata del campionato di Promozione Girone E, arriva un prezioso pareggio per l'Anitrella 1955 in trasferta a Montenero. Tra mille difficoltà, con diversi calciatori assenti per infortunio e squalifica, al cospetto di un avversario che nell’ultima settimana si è rinforzato in ogni reparto, a dispetto di un arbitraggio ancora una volta non imparziale, i magnifici atleti anitrellesi hanno saputo lottare su ogni pallone, credendo nella rimonta che si è concretizzata allo scadere! Difficile trovare parole per questo gruppo di ragazzi pronto al sacrificio pur di regalarsi e regalare il traguardo sperato. Ancora una volta, in una gara giocata nella massima correttezza, l’Anitrella si è vista espellere due calciatori per proteste, si è vista negare un altro penalty ma non si è disunita combattendo in ogni zona del campo. Alla fine è stata premiata e da quel magnifico gol, messo a segno da Rizzuto in prossimità del gong, l’Anitrella deve costruire la sfida in programma domenica prossima con la capolista Monte San Biagio. La cronaca. Primo tempo tutto di marca nero-verde con i padroni di casa sorpresi dalla vivacità di Promutico e compagni. Anitrella manovriera e pericolosa in un paio di circostanze dalle parti di Palombo. Alla mezz’ora, Njie viene affrontato ed atterrato in area di rigore da Salerno ed il direttore di gara lascia clamorosamente proseguire. Sul capovolgimento di fronte i padroni di casa sbloccano il risultato con Mariniello, abile a superare l’incolpevole Ferrari. Il gol non scalfisce le convinzioni dei nero-verdi che continuano a proporsi in avanti a viso aperto. In prossimità dello scadere, azione corale da applausi da parte dell’Anitrella e fallo netto su Rizzuto all’interno dell’area di rigore. In questa circostanza la giacchetta nera non può esimersi dall’assegnare la massima punizione agli ospiti che Piccirilli realizza per la rete del momentaneo uno a uno. In avvio di ripresa l’Anitrella viene di nuovo penalizzata, pesantemente, dal direttore ci gara. Mastroianni si becca una gomitata in faccia che gli costa la rottura del labbro e l’arbitro assegna la punizione al Montenero. Capitan Lombardi protesta per l’ingiustizia subita ed il direttore di gara lo espelle! Al 5’, con Mastroianni a bordo campo per le cure del caso e l’Anitrella in nove uomini il Montenero trova il secondo vantaggio con un tiro cross beffardo di Giustini che si infila alle spalle dell’incredulo Ferrari. Pur in inferiorità numerica l’Anitrella non si disunisce e continua a proporsi in avanti alla ricerca del pareggio. Nel primo minuto di recupero, Rizzuto con un grandissimo tiro dalla distanza supera Palombo per il gol del definitivo due a due. Nel post gara mister Grimoaldo Gerardi (nella foto) ha dichiarato: «Il due a due conclusivo, ampiamente meritato, non lo considero equo rispetto al gioco espresso in campo dalla mia squadra ed alle occasioni create! Di fronte avevamo una squadra fortissima che nell’ultimo periodo si è rinforzata notevolmente. Nonostante ciò i miei calciatori hanno giocato una grande partita ricevendo i complimenti degli avversari a fine gara. Non posso che essere felice della prestazione dei miei ragazzi».

Fonte: pagina Facebook Anitrella 1955

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Promozione Girone E, Football Club Montenero-Anitrella 1955 2-2

FrosinoneToday è in caricamento