Racing Club calcio (All. reg.), De Cresce: «Buon inizio, ma siamo solo alle prime gare»

Chi ben comincia è a metà dell’opera, recita un famoso proverbio. Nel calcio non è sempre così e dopo due partite positive è bene comunque tenere i piedi per terra. E’ questo lo spirito con cui mister Arnaldo (per tutti Lallo) De Cresce analizza...

de-cresce-2
Chi ben comincia è a metà dell’opera, recita un famoso proverbio. Nel calcio non è sempre così e dopo due partite positive è bene comunque tenere i piedi per terra. E’ questo lo spirito con cui mister Arnaldo (per tutti Lallo) De Cresce analizza l’avvio di campionato degli Allievi regionali del Racing Club.




«Abbiamo vinto la prima di campionato per 2-0 con una doppietta di De Gennaro, poi nella seconda sfida lo stesso De Gennaro ci aveva portato in vantaggio sul campo della Virtus Nettuno che però negli ultimi dieci minuti ha approfittato di un nostro infortunio difensivo per pareggiare la gara. Probabilmente per quello che si era visto avremmo meritato di vincere anche perché abbiamo dovuto giocare su un campo dal fondo in terra molto brutto, ma è andata così e ora guardiamo avanti». Il pre-campionato degli Allievi regionali non era stato felicissimo, ma la squadra di De Cresce ha avuto un impatto positivo con le gare ufficiali. «Va detto che questo è un gruppo molto rinnovato e quindi il primo lavoro da fare è sullo spirito di squadra, sulla ricerca della creazione di un vero gruppo. Tra l’altro io stesso sono arrivato durante il periodo di preparazione: in precedenza ricoprivo il ruolo di vice di mister Pino Selvaggio in Eccellenza, ma quando mi è stata prospettata questa possibilità ho preferito avere un gruppo da guidare in prima persona e con la collaborazione di Fabio Bianchi. Che tipo di campionato possiamo fare? Difficile dirlo al momento: la cosa primaria da guardare sarà appunto la crescita individuale e di squadra di questi ragazzi, poi vedremo tra qualche mese dove saremo». Gli Allievi regionali, tra l’altro, sono il gruppo giovanile maggiore del Racing Club in questa stagione e quindi sono l’eventuale primo “serbatoio” per l’Eccellenza. «Ci sono alcuni ragazzi interessanti, ma aspettiamo a fare considerazioni troppo ampie. I ragazzi pensino ad allenarsi e a crescere». Nel prossimo turno il Racing ospiterà (domenica) la Virtus Divino Amore, ancora ferma a quota zero. «Non mi fido dell’avversario e lo dirò a chiare lettere ai ragazzi» conclude De Cresce.
Intanto la prima squadra del Racing Club (Eccellenza) deve trovare la maniera di uscire da un momento non proprio felicissimo: dopo il k.o. di Colleferro (1-4 in campionato), mercoledì è arrivata anche la sconfitta per 2-1 nell’andata del primo turno di Coppa Italia contro il Serpentara. Domenica i ragazzi di mister Selvaggio saranno chiamati a ospitare il Formia e bisognerà tornare a muovere la classifica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento