Rally della Ciociaria, al via 21 e 22 settembre con 289,67 Km da percorrere attraverso ben nove comuni

Il presidente Quadrini: “Manifestazioni come questa sono importanti per far conoscere meglio il nostro territorio, hanno finalità culturali, sportive e soprattutto economiche per l’intero territorio.”

E’ sicuramente uno degli eventi più attesi della Valle del Liri dal punto di vista sportivo il Rally della Ciociaria 2019. La manifestazione “clou” dell’anno per la splendida zona geografica che lo ospita, con la città della cascata quale quartier generale della manifestazione e attraversando un gran numero i comuni della XV Comunità Montana Valle del Liri si preannuncia ricca di emozioni.

Il 21 e 22 settembre andrà in scena la sesta edizione della gara che si avvale proprio del Patrocinio della XV Comunità Montana Valle del Liri, curato dalla struttura di HP Sport, con la consueta accuratezza e passione. Un evento molto importante, che promuove oltre al territorio il valore dello sport e tutto l’impegno dell’organizzazione frutto di un grande lavoro in sintonia con le istituzioni locali.

“Il patrocinio costituisce un riconoscimento morale, mediante il quale la XV Comunità Montana Valle del Liri esprime la propria adesione a una manifestazione ritenuta meritevole di apprezzamento per le sue finalità culturali, sportive e soprattutto economiche per l’intero territorio. Credo, che manifestazioni di questo genere aiutino molto a stringere sinergie positive tra Enti e Associazioni per far conoscere meglio il nostro territorio e le nostre bellissime tradizioni locali ed enogastronomiche” - ha dichiarato il presidente dell’Ente montano di Arce, l’ing. prof. Gianluca Quadrini. 

La sfida, che scatterà nel pomeriggio di sabato 21 settembre, vedrà gli equipaggi dopo la cerimonia di partenza dal ponte della cascata di Isola Liri sarà valida anche per lo Challenge delle Polizie e per il Trofeo Peugeot e, si avvale come già detto del patrocinio della XV Comunità Montana Valle del Liri presieduta dall’Ing. Gianluca Quadrini e vedrà coinvolti i territori di ben nove comuni della provincia di Frosinone: Isola Liri, Monte San Giovanni Campano, Veroli, Sora, Fontana Liri, Rocca d’Arce, Arpino, Santopadre e Arce.

Il programma della gara vedrà nella giornata di sabato 21 settembre lo svolgimento a Isola Liri delle verifiche sportive e tecniche, seguite dallo shakedown a Fontana Liri (il test con le vetture da gara). Il Rally scatterà invece nel tardo pomeriggio di sabato con i concorrenti che affronteranno subito la prova di Monte S.G. Campano (da ripetere due volte), prima del riordino notturno. Domenica mattina, gli equipaggi si sfideranno sulle restanti prove speciali: ‘Isola-Arpino’, ‘Fontana Liri’ e la lunga, quanto impegnativa “piesse” della ‘Bagnara’, prova che attraversa ben tre comuni e che può cambiare la classifica finale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arce, 42enne trovato privo di vita in un'auto. Ecco chi è la vittima

  • Cassino, è Guido Luciano il giovane trovato morto in un appartamento di via Garigliano

  • Suora indagata, un'altra mamma racconta: "faceva dormire mia figlia nel letto intriso di urine"

  • Mercoledì i funerali del camionista Francesco Spaziani, morto mentre si trovava in Francia

  • Finti posti di lavoro per truffare lo Stato, nuovamente arrestati Marco e Marcello Perfili

  • Alatri, Francesco Scarsella accusato di omicidio stradale sconterà la pena ai domiciliari

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento