Automotive Rari Nantes Frosinone, sfida al vertice con il De Akker a Bologna

L'allenatore Fabrizio Spinelli a due giorni dalla sfida: “Quella di sabato è una partita molto importante per noi. Vogliamo i 3 punti per prenderci la testa della classifica in solitaria"

La quarta giornata di campionato coincide con un vero e proprio esame di maturità per L’Automotive Rari Nantes Frosinone. Dopo un inizio incoraggiante con tre vittorie su tre partite disputate, i ciociari vanno a Bologna per incontrare il De Akker Team, unica squadra capace fin qui di tenere lo stesso ruolino di marcia dei gialloblù. La concentrazione è altissima in una settimana che porta a un match così delicato, anche se non decisivo, viste le poche partite fin qui giocate. L’obiettivo, in casa Rari Nantes, è non fermarsi sul più bello e continuare sulla scia della buona prestazione fornita nell’ultima gara contro la Jesina.

Il De Akker Team è la terza neopromossa del girone 3, ma con ambizioni molto diverse dalle prime due che abbiamo incontrato fin’ora. La squadra di coach Luca Lagna, infatti, viene da due promozioni consecutive, ha vinto ogni partita disputata negli ultimi due anni e punta decisa a conquistare la terza per andare in serie A2. Il roster dei bolognesi è ricco e impreziosito da giocatori di esperienza e grande qualità come Spadafora, Trocciola e Tonkovic e si candida a essere protagonista assoluto di un campionato a cui partecipa per la prima volta nella sua storia.

Queste le parole del nostro allenatore Fabrizio Spinelli a due giorni dalla sfida: “Quella di sabato è una partita molto importante per noi. Vogliamo i 3 punti per prenderci la testa della classifica in solitaria. Sappiamo che non sarà semplice, il Bologna è un’ottima squadra con alcune individualità molto valide. Sarà importante gestire al meglio la fase offensiva senza forzare e difendere ogni azione con il coltello tra i denti, senza cadere in disattenzioni. Andiamo a Bologna senza paura”.

Sabato affrontiamo una partita importante, sia per noi che per il Bologna”, inizia il numero 4 gialloblù Riccardo Proietti. Che continua: “Per entrambe vincere vorrebbe dire aver intrapreso la strada giusta per arrivare in fondo a questo campionato da protagonisti. Allo stesso tempo, non farlo non sarebbe un dramma: siamo solo alla quarta giornata e per i verdetti c’è ancora molta strada da fare. Abbiamo grande rispetto per il Bologna, ma il nostro obiettivo è tornare a casa contenti e con 3 punti in più in classifica”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la nuova mappa del contagio ridisegnata dalla Prefettura di Frosinone

  • Coronavirus, le mappe del contagio: positivi e deceduti dei Comuni in provincia di Frosinone

  • Alatri, tragedia a Tecchiena: scoppia bombola di gas e muore un anziano. Identificata la vittima

  • Sesso in strada durante la quarantena, ragazza ciociara beccata e denunciata

  • Coronavirus, test rapidi per tutti: la Regione Lazio invoca un'unica strategia nazionale

  • Coronavirus, muore dopo essere guarito dal Covid-19

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento