Ricca di emozioni la partita tra il Sora Calcio e il Polisportiva Tecchiena

Termina 3-3 il big match della terza giornata del girone D di promozione

Termina 3-3 il big match della terza giornata del girone D di promozione tra Sora Calcio e Polisportiva Tecchiena, al termine di una partita ricca di emozioni e di episodi, davanti ad un nutrito pubblico, con buona rappresentanza ospite.

La partita

Il Sora colpisce subito al 2’: cross dalla sinistra di Enrico Cirelli per Di Stefano che, appostato sul secondo palo, stoppa di petto e insacca di destro. Il Tecchiena reagisce subito e al 25’ colpisce la traversa con un gran tiro dalla distanza di Galuppi.

Al 31’ ancora ospiti pericolosi con D’Arpino, servito da Galuppi, ma Faticanti chiude bene in uscita bassa. Al 37’ arriva il pareggio tecchienese con Frioni, che insacca di testa dopo un batti e ribatti nell’area piccola del Sora sugli sviluppi di un corner. Un minuto dopo viene espulso Capogna per una doppia ammonizione consecutiva dopo un fallo su Sciucco, Tecchiena in dieci. Al 44’ sopsetto atterramento in area ospite ai danni di Di Stefano, ma l’arbitro, la signora Capone di Cassino, fa proseguire e sugli sviluppi Simoncelli timbra la traversa. Il secondo tempo è ancora più movimentato.

Tecchiena subito in vantaggio al 4’ ancora con un colpo di testa di Frioni, che, servito su punizione, si libera bene sul secondo palo e trafigge Faticanti. Al 12’ triplo cambio per i bianconeri, con mister Tersigni che ridisegna la squadra, inserendo forze fresche. Al 15’, però, il Tecchiena si porta sul 3-1 con un calcio di rigore concesso per un fallo di mano di Cianfarani e trasformato da Settanni. Il Sora sbanda e al 21’ gli ospiti potrebbero fare poker, ma Faticanti è bravo a salvare su Settanni lanciato a rete. Al 25’ si rivede il Sora, con Di Stefano che impegna con un colpo di testa il portiere Gori. Al 25’ Enrico Cirelli ribadisce in rete una respinta di Gori, ma il gol viene annullato per fuorigioco.

Al 31’ altra svolta della gara con l’espulsione di Settanni per comportamente non regolamentare e il Tecchiena resta in nove. Il Sora aumenta la pressione, chiudendo gli avversari nella loro area. Al 35’ Di Stefano accorcia le distanze con un colpo di tacco rocambolesco dopo una mischia in area ospite. Al 39’ 3-3 di Enrico Cirelli, che schiaccia rete di testa un cross di Reali dalla fascia sinistra. Il Sora crede nella vittoria e con il cuore si getta in avanti, con Gigli, che al 49’ sfiora la traversa. Con i sisultati della terza giornata in testa al girone D di Promozione c’è la matricola Monte S. Biagio con 9 punti, seguono a quota 7 Sora, Tecchiena, Monte S. Giovanni Campano e Real Cassino Colosseo.       

In campo

Sora: Faticanti, Recchia, Sciucco (12’st La Rocca G.), Gemmiti (12’st Cirelli M.), Cianfarani, Pagnani, Di Sarra (19’st Gigli), Simoncelli (12’st Reali), Cirelli E., La Rocca L. (28’pt Antonini), Di Stefano. A disp.: Santoro, Bellucci. All. Tersigni.

Polisportiva Tecchiena: Gori, Rizzuto, Fontana, Frioni, Frezza, Colasanti (1’st Bonanni), Capogna, D’Arpino, Galuppi (30’st Mata), Settanni, Minnucci. A disp.: Sementilli, Dell’Orco, Arabito, Paris, Iadipaolo. All. Paolini.  

Arbitro: Capone di Cassino (Di Bello e Corrado di Formia)

Marcatori: 2’ Di Stefano (S), 37’ e 49’ Frioni (T), 60’ rig. Settanni (T), 70’ Cirelli E. (S), 74’ Di Stefano (S).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Note: espulsi Capogna (T) al 38’pt per doppia ammonizione, Settanni (T) al 31’st per comportamento non regolare; ammoniti Gori (T), D’Arpino (T), Galuppi (T), Bonanni (T); angoli 8-2; rec. 3’pt, 5’st.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento