menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sabato 7 febbraio saranno ospiti della Stella Azzurra le squadre nazionali di Italia e Irlanda per il match amichevole di Wheelchair Rugby

Sabato 7 febbraio saranno ospiti della Stella Azzurra Roma le nazionali di Wheelchair Rugby di Italia e Irlanda per un match amichevole di preludio al match del Sei Nazioni tra Italia e Irlanda in programma nel pomeriggio allo Stadio Olimpico.

Sabato 7 febbraio saranno ospiti della Stella Azzurra Roma le nazionali di Wheelchair Rugby di Italia e Irlanda per un match amichevole di preludio al match del Sei Nazioni tra Italia e Irlanda in programma nel pomeriggio allo Stadio Olimpico.

La gara avrà inizio alle ore 10.00 presso l'Arena Altero Felici (via Flaminia 867, Roma), il test match è stato promosso dal Comitato Italiano Paralimpico, dalla FISPES - Federazione Sport Paralimpici e Sperimentali, dall'ASD Ares, società sportiva della squadra romana dei Romanes Wheelchair Rugby.

Con questo appuntamento gli Azzurri, 16imi nel ranking mondiale IWRF (Federazione internazionale di Wheelchair rugby) e all'11° posto in Europa, iniziano la loro preparazione tecnica in vista dei Campionati Europei - Divisione B che li vedrà impegnati a Praga in Repubblica Ceca dall'11 al 19 aprile prossimi.

Al termine della partita, i giocatori e i giornalisti saranno invitati a partecipare alla Premiazione e al Terzo Tempo, organizzati al Palatenda dell'Unione Rubgy Capitolina.

IL RUGBY IN CARROZZINA

Conosciuto anche come Wheelchair Rugby o Quad Rugby negli Stati Uniti, è una disciplina paralimpica praticata in oltre 30 paesi del mondo da atleti tetraplegici o con disabilità affini.

Il Rugby in carrozzina, il cui nome originale era Murderball, nasce in Canada nel 1977 su iniziativa di un gruppo di ragazzi tetraplegici che erano alla ricerca di un'alternativa alla pallacanestro in carrozzina, disciplina nella quale è richiesto un pieno impiego degli arti superiori e una buona manualità, abilità queste mancanti nelle persone con tetraplegia.

Questo sport mutua le regole di gioco del basket in carrozzina, dell'hockey su ghiaccio e dalla pallamano e, al tempo stesso, propone come parte integrante del gioco l'affascinante peculiarità del duro contatto tra le carrozzine, appositamente realizzate per proteggere i giocatori.

In Italia, il progetto Wheelchair Rugby è partito nel febbraio 2011 grazie alla collaborazione tra FISPES, ASD Sportequal, CIP Veneto, CIP Friuli Venezia Giulia e INAIL Veneto, con la realizzazione, a Lignano Sabbiadoro del primo stage promozionale, al quale hanno partecipato circa 30 persone con disabilità.

Nel 2013 si è svolto il Primo Campionato Italiano Sperimentale di Rugby in carrozzina, vinto dalla ASD Padova Rugby, società fucina di giocatori che vestono la maglia della Nazionale italiana.

Le regole di gioco Due squadre di quattro giocatori ciascuna si affrontano con l'obiettivo di portare la palla che è di forma rotonda oltre la linea di meta avversaria. Il punto sarà considerato valido solo quando le ruote della carrozzina hanno oltrepassato completamente la linea di meta. La palla può essere trasportata sulle gambe, ma deve essere passata ad un compagno o eseguire un palleggio almeno una volta ogni 10 secondi. La squadra ha 10 secondi di tempo per giocare la palla dopo un'interruzione e 15 secondi per oltrepassare la linea di metà campo da cui non è possibile tornare indietro. Il contatto tra le carrozzine, con alcune limitazioni, è ammessa ed è parte integrante del gioco. Ogni partita è composta da quattro tempi, ciascuna della durata di otto minuti. A Rugby in carrozzina possono giocare tutte le persone che hanno una disabilità che coinvolga contemporaneamente sia gli arti inferiori che superiori. Rientrano in questa categoria i soggetti tetraplegici, tri-amputati, poliomielitici, con sindrome di Guillain-Barré, paralisi cerebrale, dismelia e alcune forme di distrofia muscolare. Le squadre di Rugby in carrozzina possono essere miste.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento