La Scuba Frosinone chiude il 2019 in trasferta sul campo della UISP XVIII

I gialloblù tornano a giocare in trasferta sfidando la matricola romana che finora ha raccolto tre vittorie e cinque sconfitte che le valgono il terzultimo posto in classifica

Ultima fatica del 2019 per la Scuola Basket Frosinone che domenica 15 Dicembre (ore 20) chiuderà l’anno solare sul campo della UISP XVIII. Dopo due vittorie casalinghe consecutive, contro Cassino e Scuola Basket Roma, i gialloblù tornano a giocare in trasferta, sfidando la matricola romana che finora ha raccolto tre vittorie e cinque sconfitte che le valgono il terzultimo posto in classifica, a pari merito proprio con l’ultima avversaria della Scuba.

La UISP, però, è un avversario assolutamente da non sottovalutare, soprattutto quando gioca sul proprio campo, dove ha ottenuto tutti e tre i successi conseguiti finora, battendo la Lazio ma anche due squadre di prima fascia come Cassino e Santa Severa, la formazione che attualmente occupa la seconda posizione a quota 12 in coabitazione con Rocchi e compagni. Alla vigilia anche coach Calcabrina ha messo in guardia la sua squadra dalle insidie che può nascondere la trasferta capitolina: “Affronteremo una formazione che sta ottenendo ottimi risultati in casa - ha spiegato il tecnico -, una neopromossa che ha molto entusiasmo e impiega tanti giovani interessanti, visto che disputa anche l’Under 18 Eccellenza. Il loro uomo di punta è Scascitelli, un ottimo realizzatore, perciò dovremo fare particolare attenzione su di lui, nel tentativo di limitarlo”.

In casa Scuba destano preoccupazione le condizioni fisiche del capitano Renato Rocchi e di Augusto Cara, usciti malconci dalla sfida della settimana scorsa: “Entrambi sono in dubbio - ammette l’allenatore ciociaro -, speriamo di poterli recuperare, così da avere il roster al completo per provare a portare a casa questi due punti”.

L’incontro, valido per la nona giornata di andata, si giocherà presso il centro sportivo Antonelli in Via della Cellulosa a Roma; lo arbitreranno il capitolino Tommaso Alberto Salamone e il reatino Sebastiano Palmegiani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento