Senza anima e senza cuore: la Virtus chiude il 2018 con la sconfitta di Biella

Ci si aspettava una reazione di orgoglio, di cuore, di nervi, ed invece non è arrivata.La squadra benedettina non riesce a vincere

Ci si aspettava una reazione di orgoglio, di cuore, di nervi, ed invece non è arrivata. Un tunnel che non trova luce, quello in cui è immersa la Virtus Cassino; gli uomini di coach Vettese continuano a fare passi indietro rispetto alle precedenti uscite stagionali, e la situazione in cui versano le ‘V’ rossoblù, nonostante la classifica non condanni ancora la Virtus, in quanto le dirette concorrenti per la salvezza non sono riuscite neanche loro a fare bene e a conquistare punti in questa 14^ giornata di regular season, non fanno assolutamente presagire a cose positive in vista dell’anno che verrà. A dispetto di un inizio di partita importante, dove Raucci e compagni avevano approcciato al meglio la gara, guidati da un Jackson che all’inizio aveva illuso i supporter virtussini, la Virtus non è poi alla fine mai riuscita ad imprimere i suoi ritmi ed il suo gioco nel match, rimediando una sconfitta pesante sia in termini di risultato sia nel modo in cui è arrivata.

La gara

Passando alla cronaca, la squadra di casa inizia il match con il quintetto composto da Saccaggi, Harrell, Wheatle, Chiarastella e Sims, mentre per Cassino lo ‘starting five’ è formato da Jackson, Paolin, Raucci, Pepper ed Ingrosso, con Sorrentino che questa volta incomincia la gara partendo dalla panchina. La BPC, pronti via, prova a dare filo da torcere agli avversari schierandosi a zona, cosa che in partenza sembra pagare grazie ad un parziale di 9-2 per i viaggianti che costringe coach Carrea al primo time-out. Alla ripresa del gioco, esce una Biella con il ‘sangue agli occhi’, guidata da uno strepitoso Wheatle che con una tripla e due liberi rimette le cose in situazione di parità. Per i piemontesi, arrivano i primi cambi, con Massone che entra per Harrell. È il giovane numero 22, a guidare Biella verso uno strepitoso contro-parziale di 13-0 per Sims e soci, che costringe questa volta Vettese a sospendere le danze. Ingrosso tenta di scuotere i suoi, ma è Vildera che sotto le plance la fa da padrone, e replica subito ai canestri dei cassinati. Sono le triple di Paolin e Massone, ed infine la schiacciata di Wheatle e i due punti in penetrazione di Jackson, i canestri con il quale finisce il primo periodo. Biella conduce il match sul risultato di 24-16.

La Virtus cerca di riprendere coraggio

Dopo il mini-intervallo, sono i liberi di Ingrosso e Raucci, seguiti dalla tripla di Pepper, a dare ossigeno a Cassino, ma è un fantastico Vildera a replicare con un 3 su 4 dalla lunetta. È ancora la squadra di casa a muovere il tabellino del match con i canestri di Harrell e Massone, e a portare Biella sul +11, 32-21. Altro time-out chiamato dalla squadra della città martire, che però non produce gli effetti sperati. Sono sempre Harrell e Sims a farla da padroni, ed è grazie a loro, che i piemontesi arrivano al massimo vantaggio, 40-21. La Virtus segna sempre con i soliti Raucci ed Ingrosso, ma viene ricacciata indietro dalla tripla di Chiarastella del 45-25. Il periodo si chiude con un parziale di 5-5 firmato dai canestri di De Ninno, Raucci, Wheatle ed il solito K.T. Harrell. Si va all’intervallo lungo sul risultato di 50-30, per l’Edilnol. Al rientro dagli spogliatoi, la musica non cambia. Il primo canestro del periodo è sempre di Harrell, la Virtus cerca di riprendere coraggio guidata da Pepper, Jackson e Raucci, infilando un parziale di 9-4, ma dopo il time-out di coach Carrea, la squadra di casa rincomincia la cavalcata solitaria verso la vittoria, guidata sempre dai soliti Harrell e Sims. Dopo due punti di Ingrosso, rientra Massone (serata di assoluta grazia per il giovane biellese, ndc), che va nuovamente a bersaglio dai sei e settantacinque, seguito a ruota da un gioco da tre punti di Sims. È sempre Ingrosso l’ultimo ad arrendersi, e sono 4 suoi punti che rendono il passivo meno pesante prima dell’ultima frazione di gioco, 66-48.

L'ultimo quarto di gioco

L’ultimo quarto è di sola ‘ordinaria amministrazione’ per Biella, che incrementa ad inizio tempo il vantaggio sul 77-54 con Sims e Vildera. Per la Virtus Cassino l'ultimo ad arrendersi, come detto in precedenza, è il numero 1 Ingrosso (saranno 18 i punti per lui alla fine della gara, ndc), ma il cronometro scorre inesorabilmente, ed ormai il “dado è tratto”. Biella arriva fino al +30 (88-58) con il giovane entrato Savio, che sigla i primi punti all’esordio in campionato. Anche la Virtus, con il risultato definitivamente compromesso, permette ai suoi giovani, Masciarelli, non al meglio per un problema fisico che lo aveva bloccato per l’intera settimana, ed il classe ’00 Bianchi, di entrare, con soprattutto il primo che con un tiro in ‘step back’ rende il passivo meno gravoso. Si conclude il match sul risultato di 92-63.

Il commento di coach Vettese

“Oggi parlare di problemi tecnico-tattici mi risulta particolarmente difficile” commenta in conferenza post-partita il coach della BPC Virtus Cassino, Luca Vettese.“Siamo in un momento non semplicissimo dal punto di vista mentale, e questo ci condiziona terribilmente anche nel fare cose obiettivamente semplici. Questa sera ci è stato difficile tutto, anche le situazioni più banali. Ciò è dovuto un po’ per le nostre condizioni di classifica, un po’ per la mancanza di grinta che questa sera è venuta inspiegabilmente meno. Ci siamo sciolti e disuniti presto, e nel momento in cui lo abbiamo fatto, Biella non ci ha perdonato punendo sistematicamente le nostre disattenzioni. Alla squadra di casa vanno i miei complimenti per come hanno preparato la gara, per come sono riusciti a stare dentro al piano partita e per come ci hanno poi alla fine sconfitto. Tutti hanno messo una grande energia, in particolar modo le loro seconde linee, che hanno davvero fatto bene. Siamo stati disattenti in ogni cosa questa sera, nonostante la situazione in cui vertiamo non ci permetta di esserlo. Oggi ci siamo permessi il ‘lusso’ anche di fare questa prestazione… È il momento, però, di guardare alla prossima, perchè parlare della partita che abbiamo disputato questa sera è davvero difficile farlo”.

Le parole del capitano Davide Raucci

“Sono amareggiato” spiega in conferenza stampa anche il capitano rossoblù, Davide Raucci. “Abbiamo subito oltremodo la fisicità e l'aggressività di Biella, perdendo poi alla fine la partita nella maniera peggiore possibile. Sono contento di essere tornato a giocare nella città dove sono cestisticamente cresciuto e di aver giocato davanti a questo splendido pubblico, a mio parere uno dei migliori d’Italia, ma rimane comunque la delusione per aver perso e per aver disputato una partita importante nella maniera in cui non dovevamo assolutamente fare. Ci tenevo davvero a vincere questa sera, sia a livello personale, che per la squadra; non è andata così, speriamo nella prossima”.

Termina con una sconfitta, dunque, il 2018 della Virtus Cassino, che terminerà anche il girone di andata di regular season, nel primo appuntamento del nuovo anno, il 6 gennaio 2019, tra le mura amiche del Casaleno di Frosinone, contro la Givova Scafati.

Il tabellino

 

Edilnol Pallacanestro Biella - BPC Virtus Cassino 92-63 (24-16, 26-14, 16-18, 26-15)

 Edilnol Pallacanestro Biella: K.t. Harrell 17 (4/9, 1/5), Deshawn Sims 17 (5/9, 2/3), Carl Wheatle 15 (3/5, 1/3), Giovanni Vildera 15 (4/7, 0/0), Lorenzo Saccaggi 10 (2/3, 2/5), Federico Massone 9 (0/4, 3/5), Albano Chiarastella 3 (0/1, 1/1), Matteo Pollone 2 (1/1, 0/0), Obinna Nwokoye 2 (1/2, 0/0), Gustavo Savio 2 (1/1, 0/0), Gianmarco Bertetti 0 (0/0, 0/2)

Tiri liberi: 20 / 22 - Rimbalzi: 39 10 + 29 (Giovanni Vildera 9) - Assist: 19 (K.t. Harrell, Federico Massone 6)

All. Carrea

BPC Virtus Cassino: Tommaso Ingrosso 18 (6/7, 0/3), Davide Raucci 14 (1/8, 2/3), Dalton Pepper 12 (2/6, 2/7), Antino Jackson 9 (3/6, 1/3), Dario Masciarelli 4 (1/2, 0/0), Francesco Paolin 3 (0/2, 1/1), Fabrizio De ninno 3 (1/2, 0/0), Luca Castelluccia 0 (0/1, 0/1), Davide Bianchi 0 (0/0, 0/0), Gennaro Sorrentino 0 (0/0, 0/1)

Tiri liberi: 17 / 21 - Rimbalzi: 25 5 + 20 (Antino Jackson 5) - Assist: 11 (Antino Jackson 7)

All. Vettese

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Cassino, commerciante beve acido muriatico e rischia di morire

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento