Il Nuovo Basket Alatri riporta la pallacanestro nella Città dei Ciclopi

La società verderosa, infatti, tornerà a partecipare a un torneo federale senior ripartendo dalla Promozione, dopo anni dedicati solamente al settore giovanile

Il Nuovo Basket Alatri riporta la pallacanestro nella Città dei Ciclopi. La società verderosa, infatti, tornerà a partecipare a un torneo federale senior ripartendo dalla Promozione, dopo anni dedicati solamente al settore giovanile. L’annuncio è arrivato nei giorni scorsi attraverso i canali social del club che ha scelto di utilizzare il simbolo del paese, la Porta Maggiore che introduce all’Acropoli, per comunicare la notizia ai propri tifosi. Una decisione in linea che le ambizioni del sodalizio alatrense, capace di aggregare una serie di aziende del territorio intorno ad “Alatri Basket Pool 365” e di allargare di nuovo la partecipazione alle proprie attività tramite l’azionariato popolare avviato da alcune settimane.

L’appuntamento con le gare interne della prima squadra in Promozione, perciò, rappresenterà un ulteriore collante fra il club e i suoi sostenitori. Gli atleti si sono messi al lavoro già da circa un mese e per guidarli è stato chiamato uno degli allenatori storici del basket alatrense, Gianfranco Caporilli, che negli anni passati ha gestito i gruppi under che ora entreranno in pianta stabile nel mondo senior. “Sono onorato di poter contribuire alla nuova versione del basket alatrense - ha dichiarato Caporilli -, abbiamo allestito un roster altamente competitivo per la categoria e io cercherò di farlo rendere al meglio, integrando i più esperti con i nostri giovani più promettenti”.

Il coach alatrense è stato fra i primissimi sottoscrittori delle tessere sostenitore ideate dalla NB Alatri: “Ho accettato con entusiasmo di prendere parte a questa iniziativa perché voglio essere partecipe in tutto e per tutto. Vivo quotidianamente l’ambiente cittadino e percepisco già tanto entusiasmo intorno a questo gruppo che prima ancora di scendere in campo sta già raggiungendo il suo obiettivo primario: riaccendere la passione per il basket ad Alatri. Speriamo di poter far entrare il pubblico al palasport fin da subito, anche a capienza ridotta, per poi aumentare gradualmente nel corso della stagione”. Anche nel basket, infatti, la seconda ondata di Covid-19 sta creando degli intoppi di carattere organizzativo, come dimostra il fatto che la Federazione non abbia ancora ufficializzato formula, gironi e data di partenza del campionato. In ogni caso, stando alle dichiarazioni del nuovo presidente del Comitato Regionale, Stefano Persichelli, si dovrebbe partire intorno alla metà di Novembre: “Noi comunque siamo partiti con largo anticipo per farci trovare pronti dal punto di vista fisico e costruire la chimica di squadra nel miglior modo possibile”, puntualizza Caporilli. Nei prossimi giorni verranno svelati anche gli altri componenti dello staff tecnico verderosa mentre sono già stati resi noti i nomi di due giocatori, entrambi chiamati ad agire sotto canestro con licenza di offendere anche fuori dall’arco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il primo è stato Francesco Coccia, di ritorno dall’avventura con Ferentino, dove in due anni e mezzo ha conquistato i campionati di Promozione e Serie D. Poi è stata la volta di Diego De Santis, bandiera del basket alatrense, visto in passato anche a Sora in C Gold e vincitore della D con Veroli nel 2017. Due giocatori di sicuro affidamento ma soprattutto due alatresi doc, come il coach, per ripartire con entusiasmo. Nei prossimi giorni la società annuncerà gli altri componenti della rosa attraverso la sua pagina Facebook e il profilo Instagram ufficiali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento