menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Daniele Grilli

Daniele Grilli

Virtus Valmontone, alla vigilia della trasferta di Matera parla Daniele Grilli

"A testa alta contro la capolista. La nostra forza sarà quella di correre avendo anche una panchina più lunga e metterli sotto pressione pur giocando fuori casa"

Dimenticare la prima sconfitta stagionale (maturata mercoledì scorso nel recupero della prima giornata) e recuperare in fretta, in vista della trasferta in casa della capolista Matera, le certezze viste nel match contro Capo d’Orlando. Sono questi gli imperativi in casa “Special Days – Virtus Valmontone” a poche ora dalla trasferta che vedrà i laziali di scena sul campo dell’imbattuta Olimpia Matera dell’ex coach virtussino Agostino Origlio.

"Sono la capolista, una buona squadra - commenta, in casa Virtus, il match Daniele Grilli - ben assortita e con due punti di riferimento come Merletto e Cena, che dovremo limitare senza sottovalutare gli altri. Avranno la forza di giocare davanti al proprio pubblico ma anche la pressione di dover portare a tutti i costi a casa il risultato e li, allora, che dovremmo approfittarne e farci trovare pronti. La nostra forza sarà quella di correre avendo anche una panchina più lunga e metterli sotto pressione pur giocando fuori casa. Se facciamo le cose preparate in settimana, con la giusta intensità e cattiveria agonistica, domenica ne vedremo delle belle". 

Ripensando al match perso mercoledì scorso, Grilli punta l’indice con l’approccio alla gara sbagliato. "Penso siano andati storti i primi 10 minuti  - prosegue - dove non siamo stati bravi ad arginare la loro fisicità a differenza di quello che è successo dal secondo quarto in poi. Il buono di questa sconfitta è stata nella reazione di squadra, nel provare a vincerla nonostante le difficoltà iniziali e da lì che dovremmo ripartire, dalla difesa sarà la nostra forza"

"Siamo una squadra nuova – aggiunge Grilli - con caratteri e caratteristiche diversi. Ci stiamo amalgamando come gruppo, capendo le varie caratteristiche viste a tratti nella partita di mercoledì. Se capiamo l’importanza di sacrificarsi l’uno per l’altro potremmo toglierci molte soddisfazioni in questo campionato".

In un torneo duro ed interessante come non si era visto da anni, a che punto di crescita è questa Virtus? "Non siamo ancora al 100% - confessa Grilli - e stiamo lavorando duramente in settimana per arrivarci. Personalmente, mi trovo bene qui e mi sto’ adattando al gioco richiesto dal coach mettendo a disposizione del gruppo il mio apporto e la mia esperienza".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

  • Eventi

    Alatri, il Cristo nel Labirinto e le Mura Ciclopiche

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento