Vis Artena, in campo contro l’ Aprilia Racing, mister Punzi: “Ce la giochiamo a testa alta”

Primo turno di campionato per i rossoverdi. Angelucci: “le partite vanno giocate sul campo e non sulla carta”

Dopo il gustoso antipasto della Coppa Italia, nella quale ha ottenuto due emozionanti successi sul campo dell’Anzio e del Latina, e la sconfitta, seppure ai rigori, contro la Flaminia, è arrivato finalmente il momento dell’esordio nel campionato di Serie D per la Vis Artena. La squadra di mister Punzi sarà impegnata domenica pomeriggio, alle ore 15:00, sul campo Caslini di Colleferro, in via Berni, in “casa” contro l’Aprilia Racing, una delle grandi favorite del Girone G.

La crescita degli artenesi

Gli artenesi arrivano a questo match dopo un pareggio per 0 a 0 nei 90 minuti in Coppa Italia contro la Flaminia, con successiva sconfitta ai rigori. Al di là del punteggio, in questi due mesi, la Vis Artena è cresciuta tanto anche dal punto di vista del gioco, tanto che mister Punzi e il Direttore sportivo Angelucci sono apparsi molto fiduciosi in vista del via della stagione.

Il commento di mister Francesco Punzi

“Quella di domenica, sulla carta, sarà una partita molto difficile. L’Aprilia a detta di tutti sembra una delle squadre che punta alla vittoria finale. Naturalmente, come tutte le partite, sarà il campo a dare il responso. Noi ci stiamo preparando cercando di fare il nostro meglio. Sembra che i valori in campo siano completamenti diversi, ma la sentenza finale la darà la gara: andiamo a giocarcela a testa alta, consapevoli della forza del nostro avversario, ma consapevoli anche delle nostre armi. Pronti a giocarcela”. Riguardo l’eliminazione dalla Coppa Italia: “Non c’è stata nessuna delusione. Nei novanta minuti abbiamo fatto bene. La dovevamo vincere nel tempo regolamentare, poi quello che viene ai rigori è dettato anche dagli episodi. In coppa abbiamo fatto tre partite che ci hanno permesso di arrivare al campionato affrontando partite ufficiali. Ci avrebbe fatto piacere andare avanti. Ora testa al campionato, ci saranno 38 partite con un calendario fittissimo, sarà veramente molto molto dura”.

Le parole di Andrea Angelucci

“Quella con l’Aprilia sarà una partita condita dalle giuste emozioni, anche se una volta scesi in campo tutto passa velocemente. Un match importante, duro, conosciamo il valore dell’avversario, ma noi, nella nostra spensieratezza e, soprattutto, nel nostro gruppo, creiamo la nostra forza: cercheremo di affrontarla in maniera serena con l’obiettivo di fare bene”. Sulla partita di Coppa Italia disputata la scorsa domenica: “Per noi non è stata una sconfitta, è stato un passaggio importante per arrivare in forma al campionato. E’ stata una buona prestazione che ha lasciato delle indicazioni positive. Non neghiamo che se fosse andata diversamente saremmo stati più contenti, ma non sarà questo ad influire sul risultato della partita di domenica. Le problematiche per la partita contro l’Aprilia saranno altre, come l’assenza di qualche pedina importante, che sarà sostituita. Siamo consapevoli che le partite vanno giocate sul campo e non sulla carta, ne sui curriculum che qualcuno ci continua a proporre. Non sarà la prima partita a demoralizzarci, ne tantomeno a farci esaltare”.     

L’arbitro dell’incontro sarà Marco Gullotta di Siracusa, mentre gli assistenti saranno Francesco Collu e Paolo Fele, rispettivamente di Oristano e Nuoro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento