Vis Artena, l’orgoglio di Matrigiani: “Abbiamo fatto vivere una domenica da serie B a questa città”

La squadra rossoverde è stata sconfitta di misura dall’Avellino nel match di domenica scorsa con un gol realizzato dai lupi irpini a dieci minuti dalla fine

La Vis Artena ha sfiorato l’ennesima impresa di una stagione indimenticabile. La squadra rossoverde è stata sconfitta di misura dall’Avellino nel match di domenica scorsa con un gol realizzato dai lupi irpini a dieci minuti dalla fine. Il presidente Roberto Matrigiani parla delle emozioni del big match contro i campani. 
 

"I nostri ragazzi ci hanno regalato un’altra bellissima partita. Nonostante le assenze di alcuni giocatori importanti, la Vis Artena ha tenuto sempre in mano il pallino del gioco anche dopo il vantaggio iniziale degli irpini. Ancora una volta s’è vista la mano di un grande allenatore come Francesco Punzi che ha saputo valorizzare al massimo la rosa a sua disposizione. Sono convinto che questo gruppo, con tre o quattro ritocchi, potrebbe togliersi grandissime soddisfazioni il prossimo anno. Il gol del momentaneo 1-1 di Origlia mi ha regalato una gioia notevole: da tempo spendo parole importantissime su questo ragazzo che merita di fare il salto tra i professionisti e il fatto che sia tornato al gol contro un avversario del blasone dell’Avellino è veramente significativo. E’ stata comunque una splendida giornata di festa per tutta la città di Artena: tre anni fa dissi che volevo portare questo club in serie C, contro l’Avellino gli appassionati di calcio del nostro territorio hanno potuto vivere una domenica… da serie B visto il blasone dell’avversario sfidato. Allo stadio c’è stata un’atmosfera bellissima, gli spalti erano gremiti e devo ringraziare anche i responsabili della Questura di Colleferro che hanno fatto un lavoro eccezionale a livello di ordine pubblico. Infine vorrei ringraziare un dirigente speciale a cui voglio davvero bene che, in occasione dello scambio di saluti prima della gara con il sindaco di Artena Felicetto Angelini e il presidente dell’Avellino Claudio Mauriello, mi ha fatto consegnare una targa su cui c’è impressa una frase significativa: “Ogni impresa di gruppo è sempre il riflesso dello spirito del leader: grazie presidente”. Un pensiero davvero graditissimo che mi ha emozionato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Giovane finanziere muore nel sonno, la tragedia nella notte

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento