menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
1920206_1503130989963967_986332215340513525_n-537x350

1920206_1503130989963967_986332215340513525_n-537x350

Volley, Ceprano, Ancora una sconfitta di misura per i ragazzi di mister Martini

Nella serata di ieri si è svolto il posticipo della prima giornata di ritorno di campionato, i ciociari ospitavano i romani del Freemind, terzi in classifica dopo un grande girone di andata. Entrambe le squadre volevano vincere l’una per...

Nella serata di ieri si è svolto il posticipo della prima giornata di ritorno di campionato, i ciociari ospitavano i romani del Freemind, terzi in classifica dopo un grande girone di andata. Entrambe le squadre volevano vincere l'una per riscattarsi per l'inaspettata sconfitta contro la penultima della classe , gli altri per consolidare il terzo posto e per cercare di riprendere il duo in fuga, Supino-Roma otto, le quali si affrontavano nello scontro diretto finito per 3-2 in favore dei romani in rimonta, infatti perdevano 2-0, quindi una grande prova di forza.

La partita: a disposizione di mister Martini la rosa al completo, solo in capitano Armetta è alle prese con un doloroso fastidio al tallone destro, che tuttavia non gli impedisce di iniziare dalla panchina; il sestetto base è composto da: D'Orazio al palleggio, Lucarelli e Iannucci al centro, Borrea e Addesse in banda, opposto Chianese e libero Patriarca; a disposizione, Di Rollo P., Di Rollo E., Grimaldi, Armetta, Riccardi e il giovanissimo Angione alla prima convocazione.

Il primo set inizia in modo equilibrato punto a punto, senza distrazioni e senza commettere errori da parte di entrambe le squadre, arrivando sull' 8-7 al primo break; il trend continua anche nella parte centrale del set, 16-15, e la parità continua fino al venti pari dove per la prima volta gli avversari si portano avanti 20-22; nonostante i padroni di casa provino a recuperare, gli ospiti vincono 22-25 un primo set molto divertente; all'inversione di campo i padroni di casa danno il meglio di sé portandosi in vantaggio 8-2; gli ospiti non reagiscono e accusano il colpo, 16-7; con un Borrea in formato vent'enne e un super Lucarelli alla battuta i cepranesi pareggiano 1-1, vincendo 25-14, un set dominato; l'inizio del terzo è la fotocopia del precedente, 7-3 il vantaggio iniziale, ma da qui qualcosa si inceppa in ricezione e gli ospiti ne approfittano, parziale schiacciante di 1-12 e vantaggio 11-16 alla pausa; i ciociari cercano la reazione, ma dopo una bella rincorsa perdono 23-25, un set buttato; 1-2 Freemind; il quarto set inizia con lo stesso andamento del secondo e del terzo, vantaggio netto 8-3 per i padroni di casa; senza sbavature e con grande cinicità il set si chiude 25-16, e il mister si concede dei cambi a metà set per far rifiatare i titolari in vista del quinto e decisivo set; il tie-break è molto equilibrato, punto a punto; la prima svolta avviene sul 7-7, quando un pallone nettamente fuori e non toccato dal muro, viene assegnato ingiustamente agli avversari, i quali si portano sul cambio campo in vantaggio 7-8; la vera svolta della partita accade quando, sul risultato di 10 pari, sempre l'arbitro, assegna un altro punto agli ospiti, senza un vero il motivo; qui si scatena il capitano Armetta, con l'aiuto di Borrea e Patriarca che protestano animatamente, anche esagerando nei toni, e si prendono un cartellino rosso che porta i romani sul doppio vantaggio 10-12; inoltre i tre, molto nervosi, non riescono a rimettersi in partita con il giusto atteggiamento e sbagliano 3 ricezioni cruciali, condannando così l'intera squadra ad una sconfitta immeritata sul piano del gioco, purtroppo coloro che non dovevano peccare di ingenuità, visto la loro grande esperienza, hanno tradito i compagni.

A fine partita la protesta è continuata nei confronti dell'arbitro, il quale era stato impaccabile nei 4 set precedenti.

"Di molto positivo c'è stato il gioco dei ragazzi e il ritrovato pubblico, che ci ha sostenuto dall'inizio alla fine; peccato per la sconfitta, immeritata". Queste le parole di mister Martini alla fine della gara.

La prossima giornata vedrà il Ceprano impegnato nella lunghissima trasferta a Subiaco, un vero scontro salvezza, infatti le due formazioni sono appaiate a 10 punti in classifica.

Volley Ceprano 2-Freemind 3

Davide Riccardi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento