Volley, Globo Banca Popolare del Frusinate Sora, con Cala e Fiore la Globo continua a vincere

La Globo Banca Popolare del Frusinate Sora riprende al meglio il cammino nel campionato da dove lo aveva lasciato, e illuminata dai riflettori di Rai Sport mette in mostra tutte le sue carte migliori vincendo di nuovo la sfida con la Domar Matera...

Cala

La Globo Banca Popolare del Frusinate Sora riprende al meglio il cammino nel campionato da dove lo aveva lasciato, e illuminata dai riflettori di Rai Sport mette in mostra tutte le sue carte migliori vincendo di nuovo la sfida con la Domar Matera, ma questa volta al PalaSassi.

Netto il risultato nella sesta giornata del girone di ritorno con un 3-1 che rilancia le ambizioni di coach Soli e dei suoi ragazzi oggiaiutati da un Cala e un Fiore in più mentre il tedesco Hirsch è stato tenuto a riposo. Il giocatore cubano arrivato alla corte volsca pochi giorni fa, è già stato chiamato in causa dalla sua nuova guida tecnica dimostrando prontamente che la società ha puntato sull’uomo giusto. Mentre Alessio Fiore finalmente torna al suo posto, dopo un inizio di stagione davvero sfortunata che lo ha visto per la maggior parte del tempo in infermeria.

Al suo esordio con la maglia sorana nel campionato italiano, Yosleyder è stato chiamato da coach Soli a ricoprire il ruolo di opposto mettendo a segno ben 18 punti che lo hanno eletto best scorer del match. Fiore invece continua a dimostrare di essere l’uomo d’esperienza mettendoci la mano nei momenti importanti e comunque chiudendo la sua gara con 14 punti totali di cui 2 ace e 2 muri e con il 77% di positività in ricezione.

Dunque continua al meglio la rincorsa della Globo al primo posto della classe lontano una sola lunghezza, oggi nella mani della Sieco Service Ortona che non commette passi falsi a Brescia ma che però deve ancora passare dal PalaGlobo.

Allo starting players la guida tecnica locale Vincenzo Mastrangelo schiera la diagonale Pinelli-Villena, la coppia di centrali Zamagni e Bortolozzo, i martelli Suglia e Joventino, e Calitri libero. Risponde dall’altra parte della rete coach Fabio Soli con capitan Fabroni in cabina di regia opposto al nuovo arrivato Cala, la coppia Salgado e Sperandio al centro della rete, Fiore e Paris in posto 4, e Santucci libero.

Il match è aperto dal ritrovato Alessio Fiore che mette a segno i primi 2 punti. Errori in battuta da entrambe le parti fanno segnare sul tabellone del PalaSassi il 3-4 ma è Sora a concedersi il primo allungo del set portandolo sul 5-8 con Salgado e Fabroni a murare le intenzioni di Zamagni e Joventino. Risponde bene Matera con Villena che porta sotto i suoi 8-8 e per qualche azione pare esserci equilibrio in campo. 12-12 e Paris riporta la battuta nei suoi nove metri, attacca di prepotenza l’ultimo arrivato Cala, Suglia e Joventino sparano out e Sora è nuovamente avanti di 4 lunghezze, 12-16. Non mollano i padroni di casa con Pinelle che si serve di tutte le sue bocche da fuoco per riportare la contesa in parità 16-16 ma non riesco ad andare oltre perché Cala interrompe la loro striscia positiva e poi va di nuovo a segno per il 18-20. Insiste Joventino per il 19-21 ma questo è l’ultimo punto nel set della Domar che soccombe sotto i muri granitici di Matteo Sperandio. 19-25 e 1-0 in favore degli ospiti sorani per quanto riguarda il conteggio set.

Stessi sestetti in campo per il secondo game che si avvia con il 5-1 targato Globo e firmato da Cala e Fiore. Continua a picchiare duro la squadra ospite mantenendosi stretta le lunghezze di vantaggio con il 4-7 dell’opposto cubano e il 6-9 di Paris. Nella parte centrale del set è il centro a fare la differenza con Salgado in attacco ma soprattutto con Sperandio che continua a chiudere i varchi a muro per l’8-14. Arriva la reazione di Joventino e compagni che, con un mini break positivo rosicchiano lunghezze importanti fino al quasi aggancio del 13-15. È il momento di Cala che con un’ottima intesa con capitan Fabroni, ristabilisce le distanze 14-18. Rincorre nuovamente la Domar con Suglia e Villena a mettere la palla a terra per il 18-17, ma è ancora Cala a spezzargli il break e ad aprirne uno positivissimo per i suoi compagni che segnerà definitivamente il set. Alessio Fiore per il 18-23 e 19-24. Villena e Bortolozzo annullano due palle set alla Globo che però, non impensierita per nulla, fa suo anche il secondo game con l’attacco in veloce di Sperandio che beffa il muro di Joventino. 21-25 e Sora avanti per 2 set a 0.

Più equilibrati il terzo game con le squadre che cominciano a giocarsela palla su palla anche se a guidare è sempre Sora fino al 9-8. Un errore di squadra porta la battuta nella metà campo locale e poi Villena porta i suoi per la prima volta in vantaggio 12-10. Cala e Paris lavorano bene per il cambio palla ma il sestetto in campo commette anche qualche errore di troppo che costringe coach Soli a richiedere il time out discrezionale a sua disposizione sul 16-13. Al rientro in campo Fiore va a segno ma lo emula dall’altra parte della rete Suglia e, tra le buone giocate della Domar e i troppi errori di distrazione della Globo, Matera si ritrova avanti 22-14. La fine del set appare già scritta ma la guida tecnica volsca ci crede e prova a mischiare le carte inserendo Marzola al palleggio e Bacca al posto di Fiore. Nulla da fare però per i suoi uomini che si arrendono sul 25-16 e che ora, dopo il cambio di campo, dovranno tornare più concentrati e incisivi.

Spinge subito sull’acceleratore la Globo con Fiore in attacco e in battuta e Sperandio a muro per l’1-4. Sale anche Cala sulla rete per il 2-6 e gli errori avversari fanno il resto fino al 3-8. Attaccano e difendono bene ora entrambi i sestetti in campo che giocano palla su palla ma Sora è sempre avanti di 5 lunghezze e se le tiene strette per quasi tutto il set. Salgado attacca la veloce che vale il match ball, 18-24, ma Villena annulla la prima possibilità di chiusura. Due errori dei ragazzi di coach Soli sembrano tenere viva Matera ma arriva l’esperienza del centrale cubano a ristabilire l’ordine e a decretare il vincitore del match del PalaSassi, la Globo Banaca Popolare del Frusinate Sora, con l’1-3 deciso sul 21-25.

La partita tra la Domar Matera e la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora verrà trasmessa in differita tv sul canale Rai Sport 2 lunedì 16 febbraio alle ore 20.45 con il commento di Marco Fantasia, e sul canale LazioTv Frosinone; martedì 17 febbraio alle ore 00,05 e 16,30; mercoledì ore 2,30 e 10,30.

DOMAR MATERA - GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA 1-3

DOMAR MATERA: Pinelli 2, Villena 15, Zamagni 9, Bertolozzo 8, Joventino Vencelau 13, Suglia 7, Calitri (L), Lapacciana n.e., Sesto, Lo Bianco (L) n.e., Monteleone n.e.. I All. Vincenzo Mastrangelo. II All. Antonello Adriani. B/S 16, B/V 1, Muri 13.

GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA: Fabroni 3, Cala 18, Salgado 11, Sperandio 10, Fiore 14, Paris 4, Santucci (L), Marzola, Hirsch n.e., Cacciatore n.e., Bacca, Cittadino, Gaudieri (L) n.e.. I All. Fabio Soli; II All. Maurizio Colucci. B/S 15, B/V 2, Muri 14.

ARBITRI: Oranelli Alessandro, Puletti Francesco.

PARZIALI: 19-25 (‘26); 21-25 (’28); 25-16 (’23); 21-25 (’29).

Carla De Caris

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Frosinone "quando nevicherà?" Cosa dicono le previsioni meteo

  • Giovane infermiera muore nel sonno, familiari e colleghi sotto choc

  • Neve in Ciociaria, a Frosinone ed altri comuni chiuse le scuole lunedì 18

  • Coronavirus, la Ciociaria ed il Lazio in zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Tanta acqua e poco carburante nelle cisterne: denunciato titolare di un distributore (video)

  • Colleferro, passata l’euforia per Amazon e Leroy Merlin, arrivano i licenziamenti ed i dubbi sulla sostenibilità ambientale

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento